Coronavirus, gli aggiornamenti

Vaccino anti-covid, il Veneto si sta preparando. Zaia: «Ore cruciali per la zona gialla»

Il video non può essere visualizzato in quanto non è stata accettata la cookie policy.
Zaia, punto stampa del 19 novembre

Dalla sede della protezione civile di Marghera (Venezia), la conferenza stampa del presidente Luca Zaia sull'aggiornamento della situazione legata al coronavirus in Veneto.

 

I DATI

47.000 tamponi circa, 3.700 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. "Il 7% di positivi sui tamponi, il tasso più basso d'Italia".

In isolamento 36.887 persone in Veneto. 2.242 i ricoverati in area non critica, 50 in più, 296 in terapia intensiva, più 5. Altri 38 decessi, dimessi in 109.

"Siamo preoccupati soprattutto dal numero dei ricoverati in area non critica".

 

LA SPESA E IL RICHIAMO

"Richiamo giovani e anziani: nelle prime due ore per la spesa vadano gli anziani, come previsto dall'ordinanza".

"Ricordo di evitare gli assembramenti, usare la mascherina e lavare le mani".

 

LA STAGIONE INVERNALE

"Difficile sapere cosa succederà a Natale. Spero che gli impianti possano riaprire, ma al momento la curva dei contagi e dei ricoveri non può ancora scendere. Escludo comunque che a Capodanno si possa andare in piazza. Natale si farà in famiglia".

 

TAMPONI RAPIDI

"L'unico divieto sarà per gli under14, che non potranno usarli autonomamente. In teoria potrebbero già essere commercializzati in farmacia, perché lo sono in altri paesi del G7.

C'è un dibattito fra tampone molecolare e tampone rapido: stiamo approfondendo".

 

VACCINI ANTI-COVID e ANTINFLUENZALE

Parla la dottoressa Francesca Russo, direzione Prevenzione della regione Veneto: "Partita la rilevazione richiesta dal ministero della Salute sulla possibilità di conservare i vaccini anti-covid a varie temperature. Il personale sanitario verrà vaccinato con il vaccino della Pfizer, che deve essere conservato a -70°, stiamo comunicando al ministero il numero di persone del personale sanitario da vaccinare. Le operazioni sono già partite. Attendiamo il piano del Governo, che oltre a Pfizer sta acquistando il vaccino di Astra Zeneca.

I primi ad essere vaccinati saranno gli operatori sanitari e gli anziani delle strutture residenziali, fra la fine del 2020 e l'inizio del 2021: per il Veneto sono circa 150.000 persone, stiamo comunicando i numeri al Governo".

 

"Per il vaccino antinfluenzale c'è una difficoltà di approvvigionamento. Ne abbiamo richieste 50.000 dosi per la fascia pediatrica al Governo: fino ai 6 anni è gratuito. Ne abbiamo chiesti di ulteriori anche per i soggetti particolarmente a rischio. A inizio dicembre lo daremo ai farmacisti. In Vaccino quest'anno ne abbiamo chiesti 1.300.000, di solito erano 800.000, ora ne abbiamo chiesti altri. Quest'anno si vaccina dai 60 in su invece che dai 65 in su".

Riccardo Verzè
# Sposta il focus sul parent