L'annuncio

Zaia: «Pronta l'ordinanza per una campagna di tamponi aggressiva negli aeroporti»

In coda al Catullo per fare i tamponi rapidi FOTO PECORA
In coda al Catullo per fare i tamponi rapidi FOTO PECORA
In coda al Catullo per fare i tamponi rapidi FOTO PECORA
In coda al Catullo per fare i tamponi rapidi FOTO PECORA

«Stiamo lavorando già da un paio di giorni ad un’ordinanza per incentivare i controlli agli arrivi negli aeroporti, nel porto e nei confronti dei cittadini in generale che provengano da paesi europei che oggi sono oggetto di forte contagio». Lo annuncia all’ANSA il governatore del Veneto, Luca Zaia. «Presenteremo questa ordinanza rapidamente - spiega - Conto di firmarla alla volta di domani, in modo che ci consenta di essere operativi già nei primi giorni della settimana con una campagna di tamponi aggressiva». I controlli, precisa Zaia, «riguarderanno anche i viaggiatori che rientrano dalle vacanze, e non solo».

Suggerimenti