Covid in Veneto

Zaia: «Non è più il virus di prima, non servono restrizioni neanche nelle scuole»

«Ci stiamo comunque preparando per l’autunno con la doppia vaccinazione da mettere a disposizione dei cittadini».
Luca Zaia in diretta da Palazzo Balbi il 16 agosto 2022
Luca Zaia in diretta da Palazzo Balbi il 16 agosto 2022
Luca Zaia - diretta 16 agosto 2022

«Le curve ci dicono che abbiamo rispecchiato l’andamento che avevamo dal punto di vista previsionale, rispetto al Portogallo». Lo ha detto oggi il presidente del Veneto, Luca Zaia, commentando il calo di nuovi positivi al Covid registrati in Veneto rispetto alle scorse settimane.

«Ci aspettavamo il picco verso fine luglio - ha aggiunto Zaia - per poi andare in "atterraggio morbido", ed è ciò che sta succedendo. Di certo, non è più il virus di prima: si sta endemizzando e ospedalizza di gran lunga di meno».

Alla luce dei dati, ha sottolineato Zaia, «non servono restrizioni, nemmeno a livello scolastico. Ci stiamo comunque preparando per l’autunno - ha concluso - con la doppia vaccinazione da mettere a disposizione dei cittadini».