La decisione della Giunta Regionale

Arriva l'ok: in Veneto 453 nuovi medici di base

Attraverso un bando di concorso e un avviso pubblico
Un medico di base
Un medico di base
Un medico di base
Un medico di base

Approvati dalla giunta regionale del Veneto il bando di concorso e l'avviso pubblico tramite graduatoria riservata per l'accesso al corso triennale di formazione specifica in medicina generale per il triennio 2022-2025.

 

In arrivo 453 medici

L'assessore alla Sanità Manuela Lanzarin spiega: «Nonostante manchi ancora il riparto tra le Regioni dei 68,7 milioni di euro per finanziare le borse per il primo anno del triennio 2022-2025  abbiamo deciso di procedere comunque con il bando e di coprire le spese utilizzando fondi regionali della Gestione Sanitaria Accentrata, della quale la Giunta può disporre per rispondere a particolari esigenze.

In una situazione di carenza di medici a livello nazionale, anche il Veneto ha bisogno di nuove figure professionali per la medicina territoriale e abbiamo quindi deciso di anticipare i tempi. Il bando e l’avviso pubblico metteranno rispettivamente in pista 226 e 127 laureati in medicina e chirurgia. Un numero importante. Si può dire che, se lo vorranno, tutti i giovani medici che si specializzeranno, hanno in Veneto il posto di lavoro assicurato».

 

I corsi


L’inizio dei corsi è previsto per il mese di aprile 2023, avrà durata di tre anni e comporta un impegno a tempo pieno dei partecipanti con obbligo di frequenza alle attività didattiche teoriche e pratiche. 

Per quanto riguarda il corso triennale di formazione specifica, la graduatoria è riservata in base al punteggio di anzianità di servizio. I corsi saranno seguiti da Fondazione Scuola di sanità Pubblica che provvederà anche all’erogazione delle borse di studio ai tirocinanti ordinari ed ai compensi ai docenti.