La fatwa

Rushdie aggredito a un evento letterario. L'agente: «Perderà un occhio, recisi i nervi del braccio»

Andrew Wylie, 'fegato ferito e danneggiato'
Salman Rushdie attaccato al respiratore, rischia un occhio

Salman Rushdie rischia di perdere un occhio dopo essere stato accoltellato ad un evento letterario nello Stato di New York. Lo ha detto il suo agente dando un aggiornamento sulle condizioni di salute dello scrittore. «Salman probabilmente perderà un occhio, i nervi del suo braccio sono stati recisi e il suo fegato è stato ferito e danneggiato», ha detto Andrew Wylie secondo quanto riportato dal New York Times.

L'assalitore è stato fermato subito dopo l'attacco. Salman Rushdie è autore de «I versetti satanici», il libro che venne bandito in Iran nel 1988 perché considerato blasfemo. L'ayatollah Khomeini, l'anno dopo la pubblicazione del libro, lanciò una fatwa contro lo scrittore indiano offrendo una ricompensa da 3 milioni di dollari a chi lo avesse ucciso. La guida suprema Ali Khamenei ha rinnovato la fatwa nel 2017, e nel 2019 via Twitter.

GUE

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati