Italia

Tragedia a scuola: bimba di 10 anni cade, batte la testa e muore

Tragedia a Palermo, dove una bimba di 10 anni è morta a scuola dopo aver battuto la testa. La tragedia è avvenuta al Vittorio Emanuele Orlando in via Lussemburgo. La bambina sarebbe morta sul colpo. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarla. 

 

Secondo una prima ricostruzione la bambina stava facendo educazione fisica quando, per cause da accertare, è scivolata ed è caduta all’indietro battendo la testa. Sul tragico incidente indagano i carabinieri della compagnia di San Lorenzo. I primi a tentare di rianimare l’alunna sono stati gli insegnanti. Subito la dirigente ha chiamato i sanitari del 118, ma per la bimba, che frequentava la prima media, non c’è stato nulla da fare. I militari stanno cercando di ricostruire quanto successo e stanno sentendo i professori e la dirigente scolastica.

 

La Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, esprimendo «profondo cordoglio e dolore» per la tragedia e anche la «massima vicinanza alla famiglia», ha reso noto che il Ministero ha già avviato tutti gli accertamenti del caso.

«Si tratta di una tragedia immane, che colpisce la famiglia della piccola, la comunità scolastica e tutta la città. Sono certo di interpretare i sentimenti non solo dell'Amministrazione comunale ma di tutta Palermo, nell'esprimere vicinanza nel dolore alla famiglia di questa piccola, ai suoi insegnanti e ai suoi compagni»", ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

# Sposta il focus sul parent