Viareggio

Si barrica in casa e spara a un vigile del fuoco per evitare il ricovero coatto

Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco di Arzignano
Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco di Arzignano
Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco di Arzignano
Provvidenziale l'intervento dei vigili del fuoco di Arzignano

Lo dovevano sottoporre a un Tso, trattamento sanitario obbligatorio, ma si è barricato in casa, armato di pistola e quando un vigile del fuoco si è avvicinato alla porta di ingresso gli ha sparato, ferendolo solo di striscio.

Quando, verso le 14, la polizia si è presentata davanti alla sua abitazione di Torre del Lago, frazione di Viareggio, l’uomo, un 50enne del posto, non solo si sarebbe rifiutato di aprire ma ha preso una pistola e affacciandosi alla finestra ha minacciato tutti: «Venite che vi sparo in testa, uno ad uno».

A questo punto la polizia ha deciso di chiudere al traffico e ai pedoni la strada in cui si trova la casa del 50enne ma avrebbe anche disposto l’evacuazione di una scuola che si trova nelle vicinanze.