Milano, studenti contro il ministro Giannini: l'azione di protesta contro gli stage non retribuiti

Milano, studenti contro il ministro Giannini: l'azione di protesta contro gli stage non retribuiti

Il collettivo universitario the Take e alcuni studenti degli istituti superiori della città hanno contestato l'alternanza scuola-lavoro, prevista dalla nuova riforma della scuola. Il presidio è stato organizzato ad Assolombarda, dove è atteso il ministro all'Istruzione Stefania Giannini per un convegno. I ragazzi, prima di esporre striscioni e manifesti, sono entrati con aspirapolveri e telefoni, fingendosi stagisti non retribuiti costretti ad accettare, a causa della riforma, lavori che - secondo loro - nulla avrebbero a che vedere con il proprio percorso di studi. "Siamo qui per pulire, siamo stagisti" hanno urlato entrando nell'ingresso del palazzo(di Elena Peracchi)

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a L'Arena e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de L'Arena, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati