Parlano Locatelli e De Micheli

«La scuola deve restare aperta, è una priorità». Sì agli ingressi scaglionati

La ministra Paola De Micheli
La ministra Paola De Micheli

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - «La scuola deve rimanere aperta, è una priorità di questo paese assieme al lavoro, ed è stato fatto uno sforzo straordinario dai ministri Speranza ed Azzolina. Per altro il contributo della scuola alla diffusione del contagio è stato limitato». Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e componente del Comitato tecnico scientifico durante la trasmissione « Mezz’ora in più» su Rai3 dedicata alla situazione alla luce della crescita dei casi Covid. Serve invece, ha aggiunto, «tenere d’occhio di assemblamenti incrementando i meccanismi di controllo e sorveglianza, è l’unico modo per venirne fuori».

 

INGRESSI SCAGLIONATI

 

Non ci sarà una riduzione della quota di riempimento dei mezzi di trasporto locali, ma l’adozione di altre misure: l’ingresso scaglionato per le scuole superiori, orari differenziati per i lavoratori e un maggior ricorso allo smart working rispetto al 50% attuale. Con le aziende si è poi concordato un maggior controllo sulle banchine delle metropolitane per agevolare i flussi di salita e discesa. Sono queste le indicazioni che la ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha fornito durante la trasmissione Mezz’ Ora in Più su Rai3 con Lucia Annunziata.