I ritardi nella campagna

Il viceministro della Salute: «Vaccino per gli over80 slitta di un mese, di più per gli altri»

I ritardi nella campagna

«Le riduzioni di dosi comunicate da Pfizer e Astrazeneca faranno slittare di 4 settimane i tempi previsti per la vaccinazione per il Covid degli over 80 e di circa 6-8 settimane per il resto degli italiani. Da domani, le dosi a disposizione saranno utilizzate per garantire il richiamo nei tempi previsti a coloro che hanno già ricevuto la prima somministrazione, cioè soprattutto agli operatori sanitari. Tra due settimane, se tutto va bene, avremo un mercato con i tre vaccini: il che significa riprendere con maggior forza, completare la vaccinazione per i medici e gli infermieri e cominciare con gli over 80. Questo tipo di rallentamento coinvolge tutta l’Europa e buona parte del mondo, ma confido che il ritardo possa essere colmato più avanti».

È quanto dichiarato dal viceministro della Salute Pierpaolo Sileri a Domenica In su Rai 1.

 

[[(article) Vaccini: lite tra Arcuri e De Luca durante la riunione online ]]

 

Leggi anche
Caos vaccini, ancora ritardi. Conte pensa all'esposto e Zaia propone le dosi russe o cinesi