Il plantigrado sta bene

Fine della fuga, l'orso Papillon
catturato in Trentino dai Forestali

L’orso M49, chiamato Papillon, è arrivato sul Carega dal Trentino FOTO LUCA SIGNORI
L’orso M49, chiamato Papillon, è arrivato sul Carega dal Trentino FOTO LUCA SIGNORI

L’orso M49, noto anche con il soprannome di Papillon, è stato catturato ieri sera dagli uomini del Corpo forestale del Trentino sui monti sopra Tione, nelle Giudicarie, ed è stato trasportato al Casteller, a sud di Trento, dove lo stesso plantigrado era stato rinchiuso nel luglio 2019 e da cui era subito scappato.

 

L’animale, informa la Provincia, è in buone condizioni. Catturato con una trappola tubo è stato trasportato seguendo la prassi, con l’animale sveglio e sotto il controllo veterinario. A Casteller, l’ orso è stato immesso nell’area con tana e recinto interno, per consentire un suo inserimento nell’area faunistica. 

 

L'orso era stato avvistato anche sul Carega in territorio veronese e aveva fatto danni in due rifugi.