Domani la decisione

Dpcm festività: stop spostamenti tra regioni. Oggi in Italia altri 785 morti

Nuovo Dpcm per Natale, il governo punta a blindare l'Italia

Restano sotto il tetto di 20mila i contagi delle ultime 24 ore in Italia (19.350, +2.973) con 182mila tamponi (+50mila circa). Sono i dati del bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 785 decessi (+113). In Lombardia sono stati rilevati 4.048 nuovi casi, in Veneto 2.535 e nel Lazio 1.669. Gli attualmente contagiati sono 779.945 (-8.526)con 32.811 pazienti ricoverati con sintomi (-376) e 3.663 in terapia intensiva (-81). Restano in isolamento domiciliare 743.471 pazienti mentre sono 27.088 le persone guarite o dimesse nell'ultima giornata.

 

Intanto si va verso lo stop della mobilità tra Regioni, comprese quelle gialle, dal 21 dicembre. È l'orientamento che emerge, riferiscono fonti presenti, nel corso dell'incontro tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e i capigruppo parlamentari di maggioranza, in merito al prossimo Dpcm con le misure anti Covid in vista delle feste di Natale.

 

Al vaglio del Governo ci sono però alcune possibili eccezioni, quali i ricongiungimenti familiari e il raggiungimento delle seconde case. Mentre la terza possibile apertura, ovvero il raggiungimento degli alberghi, appare, secondo le stesse fonti, «molto più controversa». La decisione non arriverà prima di domani.