Italia

Mariti gelosi contro maresciallo: «Giù le mani dalle nostre mogli»

La scritta sul muro in centro a Bellano (Lecco), ora rimossa. (Foto Lario News)
La scritta sul muro in centro a Bellano (Lecco), ora rimossa. (Foto Lario News)

Si parla già di una "bocca di rosa" all'incontrario. A Bellano (Lecco), ma ormai in tutta Italia, fa notizia la protesta di alcuni mariti, che sulla facciata di una palazzina in centro, avrebbero scritto: «Giù le mani dalle mogli degli altri. Codardo togliti cintura e pistola e difenditi dai mariti». Lo riporta Lario News ma la notizia curiosa ha già fatto stamattina il giro dei media. Qualcuno ha pensato ad una trovata pubblicitaria, invece, è successo davvero. La scritta, comparsa sui muri sembrerebbe diretta, come scrive Lario News, ad un graduato delle forze dell'ordine tacciato di essere un "don Giovanni", dai mariti gelosi. 

Sulla questione tira dritto il sindaco di Bellano: «Le scritte ingiuriose sono state rimosse e dovrà essere effettuato un ulteriore intervento per imbiancare i muri vandalizzati» dice. Nel frattempo è stata aperta un'inchiesta dopo che i proprietari dell'immobile dove è stata trovata la scritta hanno presentato denuncia per vandalismo.

# Sposta il focus sul parent