<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
vicenza

È morto Stefano Gheller, paladino della lotta per il fine vita

Gheller, originario di Cassola, era un paladino della battaglia per il suicidio medicalmente assistito e il suo riconoscimento nella legge per il fine vita, bocciata in Veneto nelle settimane scorse
Stefano Gheller è morto
Stefano Gheller è morto
Stefano Gheller è morto
Stefano Gheller è morto

Stefano Gheller, 51 anni, è morto oggi, 22 febbraio 2024, in ospedale a Bassano. Gheller, 50 anni, affetto da una grave forma di distrofia muscolare,  paladino della lotta per il fine vita (bocciata in Veneto nelle settimane scorse), è deceduto in seguito a complicanze sopraggiunte alla patologia che ne aveva determinato il ricovero all'ospedale di Bassano.  Nello scorso dicembre era stato ricoverato in Pneumologia con un quadro clinico aggravato da una polmonite.

Leggi anche
Fine vita, la legge non passa per un voto. Zaia era per il sì: «Ma è democrazia». Salvini: «Anche io avrei votato no»

Al San Bassiano è stato assistito da diversi specialisti, tra cui l’equipe di cure palliative, che già aveva in carico il 50enne di Cassola e e che si è adoperata per ridurre la sua condizione di sofferenza.

Gheller, originario di Cassola, era un paladino della battaglia per il suicidio medicalmente assistito e il suo riconoscimento nella legge per il fine vita, bocciata in Veneto nelle settimane scorse.

Leggi anche
Fine vita, l’astensione di Anna Maria Bigon diventa un caso nel Pd. Lei: «Io trasparente, non devo giustificarmi»

Suggerimenti