<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Australia

Sydney, aggressione con coltello al centro commerciale: 7 morti tra cui l'aggressore

Tra i feriti vi sarebbe anche un bimbo di 9 mesi. Per la polizia l'aggressore era solo uno e non è chiaro ancora il movente
Aggressione al centro commerciale di Sydney
Aggressione al centro commerciale di Sydney
Attentato a Sydney

 Sono sette le persone decedute fra gli accoltellati oggi (13 aprile) nell'attacco al centro commerciale Westfield di Bondi Junction, di Sydney, ed è morto anche l'aggressore colpito da una agente sul posto. Lo ha confermato la polizia locale in conferenza stampa.

«Dalle indagini preliminari sembrerebbe che questa persona abbia agito da sola»: lo ha affermato in conferenza stampa la polizia locale riguardo all'attacco di oggi nel centro commerciale di Sydney da parte di un uomo che ha accoltellato diverse persone, uccidendone almeno 5 prima di essere a sua volta ucciso da una agente.

Le autorità hanno inoltre affermato che al momento non vi è chiarezza sul movente: «Non c'è nulla di cui siamo a conoscenza sulla scena che possa indicare un movente o un'ideologia» ha affermato in conferenza stampa il vice commissario Anthony Cooked, il quale, alla domanda di un giornalista se la polizia escludesse il terrorismo, ha detto: «Non escludiamo nulla»

Il canale televisivo australiano Channel 9 riferisce che c'è anche un bimbo di nove mesi fra le persone aggredite in un centro commerciale di Sydney, che è stato trasportato in ospedale. Lo scrive il Guardian. Precedentemente media avevano fatto riferimento ad un bimbo tra gli accoltellati. 

Scatenato il panico

L'episodio è avvenuto nel vasto complesso del centro commerciale Westfield Bondi Junction, pieno di acquirenti del sabato pomeriggio. Il centro commerciale è stato chiuso e la polizia ha invitato le persone a evitare la zona. Testimoni oculari hanno affermato che sul posto si è scatenato il panico, con gli acquirenti che correvano per mettersi in salvo e la polizia che cercava di mettere in sicurezza l'area. Diverse persone si sono rifugiate in un supermercato, dove sono rimaste per circa un'ora. Il suono delle sirene della polizia e degli elicotteri riempiva l'aria. Le riprese delle telecamere di sicurezza trasmesse dai media locali hanno mostrato un uomo che correva per il centro commerciale con un grosso coltello e persone ferite stese sul pavimento. 

Suggerimenti