Presepe artistico di Quinzano

Presepe Artistico di Quinzano

Quinzano, il presepe artistico della Venerabile Pieve della Decollazione di san Giovanni Battista compie quarant’anni. Allestito nei locali al di sotto della sacrestia, la Natività si estende su tre piani per un complessivo di oltre cento metri quadrati. All’interno della sacra rappresentazione sono riprodotte anche le vecchie case del rione, le antiche corti e i lavori di un tempo.

A ripercorrere la storia del presepe è Tiziano Rigo, mosso da una passione che porta con sé sin da bambino: «La Natività realizzata nella parrocchia di Quinzano inizia nel 1982 quando un gruppo di ragazzi ebbe a disposizione uno spazio all’interno della Venerabile Pieve. Due anni dopo fu trovata una diversa sistemazione più indipendente dove è possibile lavorare senza disturbare le funzioni religiose».

È lo spazio ricavato nei locali che si trovano a lato della Venerabile Pieve (con ingresso anche da via Prelle) che permettono di lasciare montato il presepe anche dopo le feste per lavorare e apportare modifiche durante il resto dell’anno.

«Si pensò anche allo spazio antistante l’ingresso», prosegue Rigo, «dove oggi sono esposti i diorami e le fotografie dei concorsi dei presepi avviati in parrocchia. Qualche anno dopo arriverà il “Natale a Quinzano” che riunisce la serata natalizia di Canti della Stella e le luminarie lungo le strade del quartiere».

La visita della quarantesima edizione del presepe artistico automatico inizia incontrando un pastore che riposa accanto a un cammello e al calore di un fuoco da poco acceso. Sullo sfondo è raffigurata la vita di Betlemme con statue in movimento ed eventi atmosferici. Proseguendo si giunge di fronte alla Capanna della Natività. Ci sono i pastori, un mulino con acqua corrente e sullo sfondo si notano le case del rione. Nella notte si scorge la scena dell’Annunciazione e poco dopo, in lontananza, apparirà la Stella Cometa. Più in basso, ancora la vita di Betlemme e sulla destra l’interno di una cantina.

L’opera è inserita nell’itinerario nazionale dei Presepi d’Italia ed è una tappa della Strada dei Presepi del Veneto. La sacra rappresentazione è aperta ai visitatori sino a domenica 16 gennaio 2022, con orario dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Marco Cerpelloni