Pillole di UNIVerò: lo stato dell’arte