22.08.2020

I Ferraristi Golosi scendono in pista con i fratelli Fainello

La gelateria Fainello
La gelateria Fainello

A Costermano sul Garda ci sono i «Willy Wonka» del gelato e sono Cristiana Di Chio e Marco Fainello, titolari della gelateria «Fratelli Fainello». Sono due coniugi, ingegneri, lui veronese doc e lei «romana de Roma», genitori di Matilde, Leonardo, Paolo e Francesco, con una passione autentica per la buona tavola e per gli ingredienti selezionati, ma soprattutto con un team di ragazze, molto più belle degli umpa lumpa, che dietro al bancone del locale preparano i gelati più buoni della zona.

 

A far conoscere questa gelateria è stato il fan club di Marco, che si è firmato come «Ferraristi Golosi Riuniti» e ha scritto un messaggio d’incoraggiamento per lui passando dal quotidiano L’Arena dicendo che dopo aver collezionato quattordici titoli mondiali di Formula Uno con la Ferrari, ora si aspettano il miglior gelato di Verona.

 

Ma come si passa da essere parte di un «Dream Team» della Scuderia Ferrari in Formula 1 a crearne uno con il proprio nome? Cristiana sorridendo suggerisce: «Abbiamo quattro figli, ci conveniva aprire una gelateria nostra, invece che pagare loro tutti i giorni la merenda», mentre Marco racconta che: «qui, all’epoca non c’erano gelaterie e visto che in quel periodo avrei dovuto subire un’operazione che mi avrebbe costretto a stare a letto per tre mesi. Aprire una gelateria nostra era un’idea che ci frullava in testa da anni».

 

Lei è emozione, lui è strategia, dietro a ogni singolo gusto, anche tradizionale, esistono ore di studio, prove, formazione con maestri gelatieri. «Il gelato è un’emozione – afferma Cristiana con gli occhi pieni di gioia -, dietro alla realizzazione dei gelati si studia e si progetta. Durante la preparazione del pistacchio abbiamo scelto i cinque migliori e li abbiamo fatti assaggiare ai clienti. Ogni due anni c’è il raccolto e con la scusa di andare a comprarlo, mi faccio portare a fare un weekend in Sicilia».

 

Non esiste un gusto che alla Fainello non sia stato preparato più volte in maniere diverse e con qualità differenti di uno stesso ingrediente per trovare quello che soddisfi e metta d’accordo tutti. Per trovare il cioccolato adatto alle loro esigenze, ne sono state testate 52 qualità diverse. Negli anni hanno inventato nuovi gusti, tante volte con delle spinte motivazionali dei clienti affezionati, ma sempre risultato di una sfida che nasce in famiglia: realizzare un qualcosa di unico. Ci sono l’inferno, il briccaglione e il paradiso che si possono trovare solo da loro.

 

Oltre a quelli salati e su ordinazione alla senape, al gaspacho e al sedano. L’altro punto di forza della Fainello sono le ragazze del «Dream Team»: Michaela, Giulia, Beatrice, Greta, Alice, Antonietta e Sara affiancate dai fratelli Fainello, Matilde e il piccolo Leonardo che ha 8 anni e mezzo, studia la lingua cinese e dimostra di essere un vero esperto del gelato.

 

«Le ragazze sono meravigliose – racconta Cristiana -. Durante il lock down abbiamo lavorato. Avevamo una ragazza che aveva appena iniziato e le altre si sono fatte da parte per farla lavorare». Proprio in questo periodo hanno dato avvio a una iniziativa che potesse unire i parenti lontani durante le feste: la torta condivisa, per poterla mangiare in videochiamata. I Fainello hanno aperto a dicembre una seconda gelateria a Garda, vicino al porto vecchio, dove i prodotti sono tutti gluten free, visto che la loro attività è certificata Aic «perché la celiachia è una malattia, non una moda» sottolinea Cristiana. L’entusiasmo di essere così apprezzati e di avere un fan club, li ha emozionati molto, addirittura nonno Fainello ha creato un box per raccogliere i tagliandi di chi sceglierà di votarli e che si trova dentro alla gelateria, vicino a diverse copie del giornale L’Arena. •

Adele Oriana Orlando
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie