12.07.2020

Dolcezze per tutti: nonni, bambini e amici a 4 zampe. Ecco L'Altra Biancaneve

Flaviano Murari nella sua gelateria
Flaviano Murari nella sua gelateria

Regala dolcezze a tutti, non solo agli abitanti del Lago. L'Altra Biancaneve, la gelateria che si trova in via Lenotti a Bardolino, sorella minore della Biancaneve che si trova poco distante, in Borgo Giuseppe Garibaldi, è un punto di riferimento a Bardolino per mangiare un buon gelato per chi ha intolleranze a latte e soia, ma anche per gli amici a 4 zampe, visto che preparano un gelato senza zucchero, a base di fiordilatte e variegato con fragoline di bosco.

 

Accoglienza, sorriso e cordialità sono le prime qualità che emergono entrando in questa gelateria, che ben accompagnano l'enorme varietà di prodotti: dai gelati sfusi a quelli già pronti e ai ghiaccioli, sempre preparati dai titolari di questa attività. La cura e la ricerca sono i punti cardine della famiglia che gestisce le due gelaterie. È questa una famiglia che parte da una storia di imprenditoria in tutt'altro settore, passa per la crisi del 2008 e arriva a toccare anche la scelta di cambiare per amore. È soprattutto la storia di una famiglia che si è reinventata. Ad aprire la gelateria 11 anni fa, infatti, è stata Dolly Cavicchini, una geometra che aveva un'impresa edile a Mantova. Un cambio improvviso, dopo la crisi del 2008 Dolly decide di mettersi in gioco, in società, sul lago di Garda e negli anni, con l'arrivo della figlia Andrea Ferrari e del genero Flaviano Murari, ha aperto il secondo punto vendita in paese, dove insieme hanno continuato a studiare e sperimentare per poter proporre al cliente un prodotto buono e apprezzato come il gelato, ma che avesse quella marcia in più che potesse farli diventare un punto di riferimento.

 

«L'ho aperta in società 11 anni fa - racconta Dolly -. Noi siamo di Mantova, dopo la crisi del 2008 avevamo un'attività completamente diversa, io sono una geometra, avevo un'impresa edile e ho cambiato. Nel frattempo mia figlia Andrea, che frequentava il quinto anno di università a Trento, è rimasta incinta e quindi abbiamo aperto un altro punto vendita, qui c'era una pizzeria al taglio. Flaviano, mio genero, ha deciso di trasferirsi anche lui qui, cambiando attività». Flaviano aveva un colorificio e rivendita di hobbistica, mai avrebbe immaginato di diventare un esperto di gelateria eppure, per amore, ha cambiato la sua vita e lo dice con un sorriso che ancora oggi, dopo anni, gli illumina il viso. La rivoluzione di una vita partita da Dolly e arrivata ad oggi alla figlia Andrea che insieme al marito Flaviano formano una squadra vincente che non si è fermata nemmeno con il lock-down.

 

«L'attività è molto impegnativa a livello della clientela - spiega Flaviano -. Siamo conosciuti a Bardolino, perché per fidelizzare con il cliente rispondiamo alle esigenze realizzando diversi prodotti: senza zucchero, senza soia e senza latte. Durante il lock-down siamo stati i primi a organizzarci per l'asporto, gli unici che hanno proposto la consegna a domicilio e i primi a riaprire». Proprio questa scelta di essere una gelateria per il paese e non solo per il turismo, sul lago di Garda, Dolly, Andrea e Flaviano sono in continua evoluzione, perché cercano di dare un prodotto a prova di intolleranze e cercando di mantenere integro il sapore degli alimenti. Gusti alla frutta, pistacchio, nocciola e tre tipi diversi di cioccolata fondente a base di acqua. «Cerchiamo di rispondere alle esigenze attuali delle persone, delle intolleranze, abbiamo dei gusti un po' particolari, come il gelato al cioccolato fondente e peperoncino, che sono molto apprezzati anche dai turisti -spiega Flaviano -. Da tempo serviamo anche la ristorazione della zona. Inizialmente i gelati senza latte li realizzavamo con la soia, ora sono a base di acqua, perché abbiamo scoperto che tanti hanno l'intolleranza anche a questo alimento. Il gelato senza zucchero possono mangiarlo anche i cani, esiste un prodotto apposta, ma è un preparato, qui facciamo tutto noi, compresi i ghiaccioli con la frutta fresca».

Adele Oriana Orlando
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie