18.08.2020 Tags: Verona

Ballini, dagli sci al gelato. «Solo materie prime doc per un prodotto genuino»

Marco, Nicola e Andrea Ballini gestiscono la gelateria di Via Santa Rocca Maggiore
Marco, Nicola e Andrea Ballini gestiscono la gelateria di Via Santa Rocca Maggiore

Un fresco gelato sotto il sole d’agosto o una cioccolata calda dopo una sciata sulle montagne innevate in inverno? I maestri di sci Andrea, Marco e Nicola Ballini non possono rinunciare né all'uno, né all'altra. Così è nata dieci anni fa la loro gelateria e cioccolateria di via Santa Maria Rocca Maggiore in zona piazza Isolo.Gelato e neve, un binomio particolare, eppure se ci si pensa i due mondi non sono così distanti tra loro. «Fare un buon gelato costruendolo da zero, studiando personalmente ingredienti e ricetta, è una soddisfazione immensa, un po’ come una discesa fatta bene con gli sci», racconta Marco Ballini, fratello di Nicola e cugino di Andrea. «La passione che ci mettiamo è sempre la stessa, ci svegliamo la mattina con la voglia di andare al lavoro, di fare qualcosa di buono e soprattutto naturale». La parola d’ordine alla gelateria Ballini è semplicità. I tre titolari utilizzano materie prime di alta qualità, ingredienti genuini e di stagione. «Non usiamo additivi o basi semilavorate, siamo cresciuti in montagna in mezzo alla natura e per noi è fondamentale offrire un gelato genuino, abbiamo gusti semplici, oltre a torte gelato e stecchi».Il più creativo dei tre è Andrea, mastro gelatiere che ha trasmesso le sue ricette ai cugini e inventato alcuni gusti particolarmente richiesti dalla clientela. «Le nostre specialità sono la “Cremazza”, cioè una crema con amarene e frolla della Lessinia e la “Stracciatella di Andrea” che è dolce, profumata e gialla perché all'interno ha l’uovo e vino Moscato siciliano», spiega appassionato Marco, che tra i cugini è il più concreto e sempre alla ricerca delle migliori materie prime. «Per la frutta proponiamo solo quella di stagione, infatti sono appena andato a prendere i fichi. In inverno teniamo quasi solo gusti alle creme dato che la frutta scarseggia, abbiamo però anche cioccolatini e altre prelibatezze, perché siamo anche cioccolateria artigianale».Le soddisfazioni della famiglia vanno oltre al gelato e alle piste da sci con Nicola, che in bicicletta ha vinto due campionati del mondo nella categoria amatori e numerose granfondo e oggi consegna su due ruote golose vaschette. «È il nostro rider, è velocissimo e abbiamo approfittato delle sue doti sportive», dice Marco scherzoso. I tre cugini, che hanno scelto come marchio quello dello storico negozio di famiglia “Ballini” calzature, stanno raccogliendo molti voti nel contest de L’Arena. «Siamo felicissimi di partecipare, siamo sportivi e la competizione ci piace: la gioia più grande è percepire l’affetto dei clienti, ci portano i taglianni e vogliono vederci in alto. Li ringraziamo davvero tanto. L’iniziativa è stata una manna per noi, dopo il coronavirus serviva proprio un po’ di pubblicità al gelato, che è un prodotto stupendo”. LUD.P.

LUD.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie