DEGUSTAZIONI

Carpineto a Operawine
tra i 103 selezionati
da Wine Spectator

Antonio Zaccheo e Caterina Sacchet
Antonio Zaccheo e Caterina Sacchet
Antonio Zaccheo e Caterina Sacchet
Antonio Zaccheo e Caterina Sacchet

Comincia venerdì 5 aprile dalle 19 il Fuori Vinitaly per Carpineto Grandi Vini di Toscana con la degustazione ad inviti, a due passi da piazza Erbe, che vede assieme il Nodo d'Amore di Valeggio sul Mincio e il Farnito Cabernet Sauvignon 2013 Carpineto. Il marchio toscano sarà nei luoghi più suggestivi della città. DiVinoDante & Farnito Night è il tema della degustazione in rosso nel cuore del centro storico con cucina live in un antico chiostro.

 

Appuntamento il giorno dopo, sabato 6, a Operawine: Carpineto Grandi Vini di Toscana è anche quest'anno tra i 103 migliori produttori italiani selezionati da Wine Spectator per Operawine, anteprima esclusiva di Vinitaly al Palazzo della Gran Guardia. A rappresentare l'azienda al Grand Tasting, il vino all'undicesimo posto tra i migliori 100 vini del mondo, il Vino Nobile Montepulciano Riserva 2013, unico Vino Nobile in classifica. Al Palazzo della Gran Guardia dalle 15. L'artefice della Riserva 2013 è Caterina Sacchet, 35 anni, giovane generazione con Antonio Michael Zaccheo della Carpineto ed enologa come suo padre, Giovanni Carlo Sacchet.

 

E debutta quest'anno a Vinitaly un nuovo vino di Carpineto, la prima annata del Chianti classico Gran Selezione 2015 dalla migliore uva della tenuta di Dudda a Greve in Chianti. Antonio Mario Zaccheo, fondatore di Carpineto con Giovanni Carlo Sacchet nel 1967, interverrà martedì 9 alla conferenza organizzata da Civiltà del Bere nell'ambito di Wow, la Italian Wine Competion, basata sui valori della tipicità, portando la sua testimonianza sull'interpretazione di tipicità per l'azienda.