20 febbraio 2020

L'ospite in cantina

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

23.10.2019

Cantina Serafini & Vidotto, viti
in simbiosi con la terra nel
cuore della Marca Trevigiana

A cura di Publiadige

A L’ospite in cantina è la volta di Serafini & Vidotto, una cantina in provincia di Treviso tutta da scoprire con un ospite d’eccezione, l’imprenditore patron di Eataly, Oscar Farinetti. Francesco Serafini e Antonello Vidotto, enologi e agricoltori, fondano l’azienda agricola nel 1986 a Nervesa della Battaglia, nel territorio del Montello, l'area nel cuore della Marca Trevigiana già dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia specializzata nella produzione di vini rossi.

È una terra fortemente votata alla vigna, una fascia collinare a nord ovest della città di Treviso. È la zona Doc e Docg del Montello e dei Colli Asolani. Un’area caratterizzata dalla presenza del fiume Piave e del Canale del Bosco, conosciuta per il legname, da sempre utilizzato per la costruzione delle fondamenta delle case veneziane. Si tratta di terreni costituiti in prevalenza da argille fertilizzate, dal caratteristico colore bruno rossastro scuro. La particolare formazione e la favorevole esposizione climatica creano le condizioni idrologiche perfette per la coltivazione dei grandi vigneti, dal Cabernet al Merlot, passando per il Prosecco.

Da più di 30 anni in Serafini e Vidotto si lavora per ottenere uve sane e buone coltivando la vite in simbiosi con la terra dove cresce. Questo significa porre attenzione alle caratteristiche del terreno e delle piante. Significa non avere fretta, ma costanza nel lavoro e nel ricercare sempre nuova conoscenza. Tutto questo per migliorare la salute di terra e piante, ottenendo la massima qualità nell’uva. Chi sceglie il vino Serafini e Vidotto deve sapere bene cosa trova dentro ogni bottiglia: un lavoro serio e tanta passione.

Correlati

Articoli da leggere

Sondaggio

Qual è secondo voi la Grande opera più urgente per la città e che vorreste vedere realizzata per prima?
ok

Necrologie