<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Super Rossi comanda l’oro, inseguono Martone e Ambrosi. Muzza si prende l’argento. Il bronzo dice Scala

di Andrea Marchiori
Mariani in visita a Legnago
Mariani in visita a Legnago
Mariani in visita a Legnago
Mariani in visita a Legnago

Sale a 49 il numero di giocatori votati per la quattordicesima edizione del Pallone d’oro dilettanti. Cifre in crescita e destinate a aumentare, direttamente proporzionali alla quantità di talento in gioco. I sostenitori alzano i giri: In appena due settimane è già stata superata quota seimila punti per i beniamini finora in lizza.

Oro
A suon di parate ha contribuito a strappare la vittoria per il suo Real Valpolicella nel derby col Villafranca: Riccardo Rossi, portiere classe 1999, conduce per la seconda settimana consecutiva la classifica riservata ai giocatori di Serie D ed Eccellenza. Si avvicina a grandi falcate Fabio Martone, centrocampista offensivo classe 2002 del Mozzecane. Giuseppe Ambrosi, 19 anni, attaccante dell’Ambrosiana, si prende il terzo posto. Nicolò Righetti, protagonista con il Vigasio di Filippo Damini, si piazza al quarto slot, forte dell’ennesimo voto della giuria tecnica (Tommaso Chiecchi, vice allenatore Virtus Verona, ndr), così come Nicolò Baldani, pilastro difensivo del Caldiero, che lo segue al quinto posto. Tris di gioielli gialloverdi: dopo il classe 2000, non possono mancare Lorenzo Zerbato e Alberto Filiciotto. Bis del Montorio al settimo e ottavo posto, occupati rispettivamente da Leonardo Meneghelli e Luca Menini. Segue il centrocampista Tommaso Ferrarese (Ambrosiana).

Argento
Filippo Muzza, attaccante del Montebaldina Sona United, conduce in solitaria. Al secondo posto il 2005 Mattia Valerio, portiere del Pastrengo, ex Ambrosiana e Pescantina Settimo. Sfida generazionale tra i pali: al terzo posto Stefano Saleri, estremo difensore classe ‘91 del Bonavigo. Lo segue il compagno di squadra, Nicola Martini, centrocampista classe 2001. Gioventù al potere al quinto e sesto posto, con i centrocampisti Simone Donatelli (2004), del Bussolengo, e Thomas Tinelli (2003), del Castelnuovo Dg. Al settimo slot, è il turno di Gilbert Cadete, esperto attaccante del Quaderni. Chiudono la top 10 Marassi (Consolini), Muzzi (Cadidavid) e Gonzato (Bovolone).

Bronzo
Attaccanti al comando della classifica riservata a Seconda e Terza categoria. Francesco Scala, punta classe ’98 del Bonarubiana scatta in vetta con guizzo da vero bomber. Lo segue a ruota Nicola Avesani, esperta pedina offensiva dell’Aurora Marchesino. Sul terzo gradino del podio s’inerpica, altro collega di reparto, il classe ’99 Gianluca Magrinello, in forza al Colognola. Appena dietro al podio, forte del voto di due giurie tecniche su tre, figura Luca Avesani, bomber e trascinatore dell’Olimpia Verona. Tanti gol del Raldon portano la sua firma: al quinto posto il classe ’87 Denis Longo. Centrocampista sì, ma con il vizio del gol anche Alessandro Marai del Cisano Juventina Bardolino, al sesto slot; lo seguono Lago (Trevenzuolo), Ottocento (Nuova Cometa), Venturini (Burecorrubbio), e Bolgheroni (Torri).  

Suggerimenti