<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
TERZA CATEGORIA

Dall’Omo, il bomber brinda con il triplete

di Antonio Dal Molin
L'attaccante dell'Union Scaligeri Academy ha vinto campionato, Coppa Verona e titolo provinciale
Jacopo Dall’Omo, attaccante dell’Union Scaligeri Academy
Jacopo Dall’Omo, attaccante dell’Union Scaligeri Academy
Jacopo Dall’Omo, attaccante dell’Union Scaligeri Academy
Jacopo Dall’Omo, attaccante dell’Union Scaligeri Academy

Una stagione incredibile quella appena conclusa da Jacopo Dall’Omo, prolifico attaccante in forza all’Union Scaligeri Academy, squadra appena promossa in Seconda categoria che ha conquistato anche la Coppa Verona (Memorial Segalla) e successivamente il titolo provinciale di Terza categoria. Uno straordinario triplete che ha visto Dall’Omo assoluto protagonista. Il bomber, classe 1996, ha messo a segno 37 reti in campionato e 12 in coppa, numeri impressionanti per qualsiasi categoria: «Già nella stagione 2018-19 realizzai 43 reti stagionali tra campionato e Trofeo Veneto con la maglia del Bo.Ca Junior di mister Beppe Sartori; certo non pensavo di riuscire a battere il mio stesso record quest’anno». Imprevedibile sotto porta, Dall’Omo si muove su tutto il fronte d’attacco rendendosi difficilmente marcabile. «Se ti punta non sai mai da che parte va», dicono di lui gli avversari. Agilità, buona tecnica, velocità e l’innato fiuto del gol fanno di lui l’attaccante che meglio ricorda un certo Pippo Inzaghi, con le dovute distanze. Debutta in Seconda categoria con la maglia del Cologna Veneta nella stagione 2013-’14 subentrando a partita in corso e realizzando subito una doppietta: predestinato? Successivamente gioca in Promozione con l’Aurora Cavalponica, poi il ritorno in Prima categoria con il Cologna e quindi altri campionati di Seconda categoria con il Bo.Ca Junior ed il Bonaldo Santo Stefano, prima di vestire i colori della neonata Union Scaligeri Academy di mister Salvatore Dipaola, per un totale di 161 reti realizzate. «Un ringraziamento speciale a tutti i miei compagni, allenatore e dirigenza che mi hanno sempre... coccolato e supportato da fuori e non da meno a mio papà che è venuto a tifarmi in tutte le partite assieme alla mia ragazza». Quarantanove dunque le reti stagionali, uno score difficilmente superabile, non solo tra i dilettanti veronesi. Gli ultimi due della serie, nella finale del Trofeo Provinciale di categoria: «Forse uno dei più belli quest’anno l’ho realizzato all’Atletico Squarà partendo dal vertice sinistro dell’area, poi finta e controfinta e quindi tiro a giro sul secondo palo. Ma anche quello realizzato contro il Raldon è stato particolarmente importante». Il prossimo anno in Seconda? «Ho ricevuto delle offerte anche dalla Prima, vedremo... Ma non ho intenzione di spostarmi troppo da casa. Magari rimango qui dove sono».•.