Focus con i vertici della Fiera

Casa Athesis, Marmomac, il bilancio:
«Grande ripresa grazie a Veronafiere»

Focus con i vertici della Fiera
Da sinistra Danese, Salgaro e Mantovani
Da sinistra Danese, Salgaro e Mantovani
Casa Athesis, Danese e Mantovani

La quattro giorni di forum e talk show a Casa Athesis, lo spazio multimediale allestito all'interno di Marmomac, si conclude questa mattina con l'ultimo incontro insieme ai vertici di Veronafiere. Ospiti di Lucio Salgaro sono infatti il direttore generale Giovanni Mantovani  e il presidente Maurizio Danese che hanno tracciano un bilancio della manifestazione in diretta web sul nostro sito.

 

Mantovani: «Il sentiment dell'andamento della fiera è positivo e si conferma anche l'andamento della community che, dopo un anno molto complicato sul lato della pietra naturale e buono su quello delle tecnologie, registra che la situazione sta migliorando. Diverse aziende stanno migliorando nella fase di comunicazione e questo dà buoni frutti».

 

Danese: «Siamo molto vicini alle aziende, basta pensare al progetto con i 240 top buyer che abbiamo portato qui in fiera. Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare e siamo passati da una fase un po' stagnante a una di grande ripresa grazie anche agli investimenti fatti da Veronafiere».

Casa Athesis, incontro con i vertici di Veronafiere
Casa Athesis, incontro con i vertici di Veronafiere

 

Il futuro della Fiera? «Molte più aree coperte, nuove modalità di accesso che renderanno la fiera di Verona tra le migliori al mondo», dice Mantovani. «Ci stiamo trasformando sempre più in un'azienda di servizio e comunicazione, un'azienda che cambia la propria prospettiva dell'approccio culturale al fare fiera, cambiando anche l'attitudine dei nostri dipendenti. Stiamo introducendo figure specialistiche dei tanti mercati con i quali lavoriamo e stiamo anche diventando una "data company" al servizio delle aziende, dei buyer e mercati, creando delle comunità in cui i protagonisti  possono relazionarsi tutto l'anno sui vari settori». Danese: «Siamo all'interno di un piano di riorganizzazione societario notevole: non più ente ma Spa, un percorso che sta avvenendo in un clima di unità tra soci e management».