<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
SI DECOLLA

«Mama's, quanta fatica Ma adesso è gioia pura»

di Andrea Marchiori
Anna ha rilevato il bar a Corrubbio prima del lockdown «La gente ci vuole bene, in tanti ci portano i tagliandi»

Ne ha dovuti fare di sacrifici Anna Giordano, titolare del Mama's Caffè di Corrubbio, per coronare il sogno di avere un'attività tutta sua. L'idea alla base della ristoratrice fonda su un concetto di familiarità e accoglienza che passa per la cura del dettaglio e l'amore verso il cliente. La giovane titolare ripercorre le tappe che l'hanno portata ad aprire l'attività nel 2020. «Ci tenevo a prendere questo locale», racconta, «quando l'ho visto mi piaceva tanto. Ne cercavo uno possibilmente vicino a casa e l'ho trovato a San Pietro in Cariano. Ho intravisto il potenziale e ho avuto fretta di firmare il preliminare». La sorte non ha sorriso ad Anna, in quanto «dopo dieci giorni c'è stata chiusura per il Covid. Ho rilevato l'attività a febbraio riuscendo ad aprire solamente il 5 giugno, mentre l'inaugurazione sarebbe dovuta essere a maggio. Detto questo», prosegue, «sono contenta perché mi sta dando delle soddisfazioni, anche se è stata una crescita graduale. In questo periodo sto iniziando ad avere i risultati dei sacrifici fatti».Nel periodo di chiusura forzata, Anna ha ottimizzato il tempo a disposizione conseguendo l'attestato di sommelier: «Nel periodo di chiusura ho studiato tanto e, dopo alcuni mesi, ho iniziato a inserire un po' di vini. Ho sfruttato quel periodo e studiavo parecchio, mio figlio mi chiedeva se fossi impazzita», afferma divertita. Un posto accogliente per clienti di tutte le età: «L'idea di quello che faccio con Alice e Michela, che da un anno lavorano con me, poggia su un'idea di accoglienza, di calore. Facciamo cose semplici, servizio bar, colazione con brioche farcite la mattina stessa, pausa pranzo con panini, pinsa, aperitivo. Ci teniamo particolarmente alla qualità dei prodotti, alla cura dei dettagli, all'accoglienza». Anna coccola i clienti, nella fattispecie i più giovani che hanno trovato nel Mama's un posto per rilassarsi e condividere momenti di spensieratezza al termine del duro periodo di restrizioni: «Il nostro bar è giornaliero, per le 20 chiudiamo, ma ho notato che diversi gruppi di ragazzi vengono da noi quando vogliono trovarsi in tranquillità. C'è un rapporto amichevoli anche con i ragazzi più giovani e questo fa solo che piacere. A tal proposito», aggiunge la titolare, «ho visto tanta solidarietà e comprensione da parte delle persone, in tanti hanno voluto darmi una mano dopo il periodo duro». Diversi i tagliandi arrivati in redazione per l'attività di San Pietro in Cariano: «C'è una signora che, da quando ha visto la classifica, tutti i giorni arriva con i tagliandi, me li compila, li ritaglia, si informa quando ci sono i 50 punti», conclude la titolare del Mama's Caffè, «mi sta succedendo comunque con diversi clienti che mi chiedono e raccolgono i punti, è davvero bellissimo. Mi sono arrivati messaggi di complimenti, vedere il nome del Mama's su L'Arena è speciale, sono orgogliosa». .