Dal 23 al 26 giugno a Torri del Benaco

Book Week, il festival dei libri: nove scrittori in riva al lago

.

Parte giovedì 23 giugno a Torri del Benaco, la prima Book Week promossa dal Gruppo Athesis e Italypost che durerà fino a domenica 26, nuova iniziativa culturale ed editoriale che si propone come un vero e proprio festival del libro che punta a fare incontrare il grande pubblico con autori appartenenti a diversi generi letterari alla scoperta delle loro ultime pubblicazioni. Una l’iniziativa, nelle intenzioni di Athesis e ItalyPost, nei prossimi mesi si estenderà anche alle province di Vicenza e Brescia.

Protagonisti saranno, tra gli altri, autori del calibro di Francesco Battistini, Carlo Nordio, Sergio Rizzo e Massimo Carlotto. Ma il programma della manifestazione promossa dal Gruppo editoriale Athesis, con i quotidiani L’Arena e Bresciaoggi, e dal Comune di Torri del Benaco in collaborazione con le Librerie ItalyPost prevede anche la presenza di autori apprezzatissimi dal pubblico come Tommaso Avati, Guido Barbujani, Roberto Siagri , Alessandro Marzo Magno e Tullio Avoledo.

 

Un programma ricco e intenso. Nella straordinaria cornice del Molo De Paoli, nel pieno centro cittadino di Torri del Benaco, ogni sera due appuntamenti, alle 18.30 e alle 21, mentre il sabato ne avrà tre, alle 18:30, alle 21 e alle 22: qui nove autori straordinari presenteranno i loro ultimi libri al grande pubblico che già affolla il Lago di Garda. In caso di maltempo, gli incontri si terranno all’Auditorium San Giovanni Battista, appena fuori le mura.

 

La Book Week si aprirà giovedì 23 giugno con una serata interamente dedicata agli autori Neri Pozza, storica casa editrice del Gruppo Athesis. Alle 18.30, infatti, appuntamento con Il silenzio del Mondo (Neri Pozza), il libro di Tommaso Avati vincitore del Montreal World Film Festival 2014 per la miglior sceneggiatura per Il ragazzo d’oro, una saga familiare che si svolge in un periodo di tempo che va dall’avvento del fascismo fino ai giorni nostri. È la storia di tre donne: nonna, madre e figlia, tutte non udenti. All’incontro sarà presente l’interprete LIS Francesca Zanatta, per una traduzione simultanea nella lingua dei segni italiana. Si proseguirà alle 21 con la presentazione del libro Fronte Ucraina (Neri Pozza) di Francesco Battistini, inviato speciale Corriere della Sera, che ha seguito le vicende dei Balcani dalla Bosnia di e altri conflitti dall’Afghanistan all’Iraq, e che racconterà che cosa è realmente in gioco nella guerra in Ucraina. Modererà Maurizio Battista de L’Arena. Attraverso grandi e piccole storie, alternando le vicende del passato alle tragedie presenti Battistini riporterà i lettori a quel che è accaduto prima, per capire meglio che cosa sta succedendo adesso.

 

Venerdì 24 alle 18.30 sarà invece Guido Barbujani a portare i grandi temi della scienza sul Molo De Paoli. Barbujani, che ha lavorato nelle Università di State of New York e Stony Brook e Londra, attualmente docente di genetica presso l’Università di Ferrara, scrittore e genetista, presenterà Soggetti smarriti. Storie di incontri e spaesamenti (Einaudi).

Alle 21 riflettori puntati su Carlo Nordio con il libro Giustizia. Ultimo atto. Da Tangentopoli al crollo della magistratura. (Guerini e Associati). Carlo Nordio, editorialista ed ex magistrato, spiega come a trent’anni da Tangentopoli siamo ancora ben lontani dal progetto di ripristinare la legalità nelle istituzioni. Modera Davide Rossi.

 

Sabato 25 giugno alle 18.30, sempre in tema di magistratura, sarà Sergio Rizzo a presentare Potere assoluto. I cento magistrati che comandano in Italia (Solferino). Rizzo, già autore con Gianantonio Stella del bestseller La Casta, racconta come i consiglieri di stato, la scheggia più autoreferenziale della magistratura, siano un centinaio, e quasi tutti sconosciuti. Eppure scrivono le leggi che regolano le nostre vite.

Alle 21 la scena sarà di Roberto Siagri, geniale fondatore di Eurotech, una delle imprese più avanzate al mondo nell’ambito della digitalizzazione, che parlerà, a partire dal suo libro La Servitizzazione (Guerini e Associati) di come l’intelligenza artificiale cambierà le nostre vite: migliore qualità della vita sprecando meno risorse, semplicemente passando dall’idea di possesso all’idea di “uso”.

Alle 22, invece, salirà sul palco Alessandro Marzo Magno per presentare il suo ventesimo libro Venezia. Una storia di mare e di terra (Laterza, 2022), un racconto della città lagunare in venti capitoli, a partire da venti luoghi caratteristici.

 

Domenica 26 giugno alle 18.30 sarà lo scrittore Tullio Avoledo con il noir Come navi nella notte (Marsilio) a introdurre l’ultima giornata della Book Week, per una “domenica in giallo”. Alle 21 la Book Week si concluderà con la presentazione de Il Francese (Mondadori) di Massimo Carlotto. Scrittore, drammaturgo, giornalista, saggista, fumettista e sceneggiatore Carlotto è ritenuto uno dei migliori scrittori di noir e hard boiled a livello internazionale e qui racconta di un personaggio che gestisce una “maison” di dodici donne. Un’occasione unica, grazie alla Book Week, per residenti e turisti per incontrare libri e autori su temi di grande attualità..