<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
seconda edizione dell'evento

Athesis New Job, riflettori su ricambio generazionale e professioni emergenti

di Valeria Zanetti
All'Università di Verona focus su come cambia il mercato del lavoro, quando è in atto un ricambio generazionale nel mondo dell’impresa e della Pa
L'evento Athesis all'Università di Verona
L'evento Athesis all'Università di Verona
Athesis New Job Verona 2023 - Video

Come cambia il mercato del lavoro e in che direzione vanno le aspirazioni dei più giovani, nuove leve di un ricambio generazionale già in atto nel mondo dell’impresa e della Pa. Questo il tema di Athesis New Job, alla seconda edizione, che torna ad affrontare i nodi di formazione e occupazione, partendo dall'università.

Oggi, 11 maggio, dalle 10.30 in presenza al Chiostro San Francesco dell’ateneo o in live streaming su larena.it, Facebook L’Arena e LinkedIn Gruppo Athesis, l’evento firmato dalla media company lombardo-veneta accende un faro sulle molte trasformazioni in atto.

Lo fa attraverso talk, interviste e interventi degli ospiti: accademici, imprenditori, sindacalisti.

La giornata si è aperta con i saluti istituzionali di Roberto Giacobazzi, ordinario di Informatica e prorettore vicario dell’Università di Verona. Segue lo speech di Giampaolo Veghini, segretario generale di Cisl Verona, che ha presentato la ricerca condotta dal sindacato su Il ricambio generazionale nel mercato del lavoro in provincia.

Sono intervenuti, tra gli altri, Paolo Errico, ceo di Maxfone e vicepresidente nazionale della Piccola di Confindustria con delega all’Innovazione e digitalizzazione; Filippo Manfredi, dg di Fondazione Cariverona; Valeria Bosco, direttore di Confartigianato scaligera; Michele Borghi, presidente di Staff Spa; Marta Ugolini, assessora alla Cultura e turismo di palazzo Barbieri, Ivan De Beni e Paolo Arena, presidenti di Federalberghi Garda Veneto e Confcommercio Verona.