04 agosto 2020

Veneto

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

01.08.2020

Ex caserma Serena, aggredisce un medico e una infermiera: arrestato

La caserma Serena a Casier (Treviso) dove sono ospitati i profughi (foto google street view)
La caserma Serena a Casier (Treviso) dove sono ospitati i profughi (foto google street view)

Un migrante gambiano di 26 anni, ospite dell’ex caserma Serena a Casier (Treviso), dove nei giorni scorsi sono stati riscontrati diversi ospiti positivi al virus, è stato arrestato stamani dopo aver aggredito un medico e un’infermiera all’interno della struttura, danneggiando un pc e alcune brandine.

 

Nei suoi confronti vengono ipotizzati i reati di resistenza a pubblico ufficiale, atti di violenza e danneggiamento. Il giovane, negativo al Coronavirus, è entrato in una sala del centro, dapprima minacciando il personale poi strattonando il medico e distruggendo il pc e una stampante che l’infermiera stava utilizzando per gli screening agli ospiti del centro.

 

 

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie