13 agosto 2020

Sport

Chiudi

31.10.2009

Vi ricordate Salvioni? Ora è il re della serie B


 Gepy Pugliese ha prolungato il contratto fino al 2012 FOTO EXPRESS
Gepy Pugliese ha prolungato il contratto fino al 2012 FOTO EXPRESS

Che strano il destino. Ti manda all'inferno. E poi ti richiama in cielo. È la storia di Walter Salvioni, oggi allenatore di successo dell'Ancona, ieri visconte dimezzato all'Hellas. Un tifoso lo aveva raggiunto addirittura in panchina a Piacenza per chiedergli lumi. Portavoce del popolo che si interrogava sulla deriva del Verona. Salvioni era rimasto a bocca aperta. Sbigottito.
Poi, nel glaciale dicembre del 2003, aveva deciso di dimettersi. Proprio dopo la sconfitta in terra d'Emilia. Troppo duro, forse, l'ambiente veronese per l'uomo di Gorlago. Il campo, tuttavia, aveva bocciato il suo lavoro. Venti partite, solo tre vittorie, intervallate da tante prestazioni opache. Pastorello lo aveva portato per guidare la squadra in B.
Il rapporto tra presidenza e allenatore era molto buono. Tutto sommato anche le referenze, visto che Salvioni aveva fatto molto bene al Nizza. Verona, però, è Verona.
Ama e odia. E sa essere spietata quando i «blu» arrancano senza soluzione di continuità. Ieri era così. Oggi Salvioni è uomo copertina. Merito suo, merito dei suoi ragazzi, merito di una società, l'Ancona che in corsa lo ha fatto salire sull'utilitaria dorica.
In pochi si aspettavano un'accelerata così potente. Sospinta dai gol della «vipera» Matronunzio, l'Ancona è finita in testa al campionato di B. Proponendo, tra l'altro, bel gioco, e offrendo spesso e volentieri sano divertimento. Salvioni si è rilanciato alla grande. Ma è rimasto sempre lo stesso di Verona. Parla poco, lavora tanta, sceglie il basso profilo.
E stavolta ha ragione lui. Walter Sandro ha dimostrato anche di saper aspettare. Perchè dopo Verona è iniziata la salita. Tornare in alto non è facile. Resta inattivo, va al Lumezzane ma retrocede, e riparte ancora dalla Caravaggese. Poi il destino decide di estinguere il debito: l'Ancona esonera Monaco e chiama Salvioni. Prima la salvezza ora la vetta. Storia nuova. E che storia.S. A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
77
Atalanta
71
Inter
71
Lazio
69
Roma
57
Milan
56
Napoli
53
Sassuolo
48
Hellas Verona
45
Bologna
43
Cagliari
42
Parma
40
Fiorentina
39
Sampdoria
38
Torino
37
Udinese
36
Genoa
30
Lecce
29
Brescia
21
Spal
19
Brescia - Spal
Cagliari - Sassuolo
1-1
Fiorentina - Torino
Genoa - Lecce
Hellas Verona - Atalanta
1-1
Juventus - Lazio
Milan - Bologna
5-1
Napoli - Udinese
Parma - Sampdoria
Roma - Inter