18 febbraio 2020

Sport

Chiudi

03.04.2012

Verona col cuore, si passa dalle parole ai fatti

Il presidente Giovanni Martinelli tra Marcolini e Roberto Colognato, promotori dell’iniziativa «Verona col cuore» FOTOSERVIZIO EXPRESS
Il presidente Giovanni Martinelli tra Marcolini e Roberto Colognato, promotori dell’iniziativa «Verona col cuore» FOTOSERVIZIO EXPRESS

Un passo nella storia, un ponte che collega passato e futuro. Ieri mattina, al Palazzo della Ragione, i promotori di «Verona col cuore» hanno presentato la seconda fase del progetto di azionariato popolare. Il 2 aprile segna il passaggio dalle adesioni d'onore a quelle effettive, dalle parole ai fatti. Ospite d'onore dell'incontro il presidente dell'Hellas, Giovanni Martinelli. Il patron ha seguito passo dopo passo il progetto e la sua presenza ha rafforzato il peso simbolico - e non solo - dell'iniziativa. «Un passo storico. Non solo per l'Hellas ma per tutto il calcio italiano - ha detto il presidente Martinelli - sono orgoglioso per questo progetto legato al Verona, un'iniziativa unica nel panorama nazionale. Adesso bisogna vedere i risultati ma è già molto importante dare la possibilità a tutti i veronesi di far parte di questo progetto. In futuro potrebbe diventare sostegno importante per il nostro club, una società che negli ultimi quattro anni ha dovuto far fronte a perdite considerevoli, soprattutto nei campionati di Lega Pro». In quest'ottica si inserisce anche la trattativa con Setti, ora vicepresidente del Bologna. «Conosco Setti, ci parliamo da tempo - ammette Marrtinelli - ha manifestato anche interesse per l'Hellas. È una brava persona, sa che se vuole entrare a darmi una mano non c'è problema ma per il momento non ci sono situazioni concrete all'orizzonte».  In attesa di novità sul fronte societario, continua il progetto di azionariato popolare. «A un anno dalla sua costituzione - ha spiegato il presidente della cooperativa Giampaolo Marcolini - Verona Col Cuore ha visto crescere intorno a sé il gruppo di appassionati e volontari pronti a dare il proprio contributo, anche economico, certi di come questa iniziativa possa diventare un valido supporto per l'Hellas. Verona è l'unica città in Italia in dove l'azionariato popolare può partire». Dopo un inizio entusiasmante, che ha visto oltre duemila veronesi aderire all'iniziativa, si apre la campagna per l'adesione effettiva al progetto. L'obiettivo principale è di creare una rappresentanza responsabile e democratica che vuole collaborare con l'Hellas per favorirne, anche attraverso la partecipazione diretta al capitale sociale, la crescita economica, sociale e sportiva. «Il progetto è fondato sulle esperienze già esistenti e consolidate in Europa dal Bayern al Barcellona - spiega Roberto Colognato - e ha alla base i principi di massima democrazia, l'assenza dello scopo di lucro, la sostenibilità e la durata nel tempo per la capacità di autofinanziarsi». La quota da versare per diventare soci effettivi, protagonisti attivi del progetto, è di 25 euro e gli interessati potranno farlo on line sul sito www.veronacolcuore.it, agli sportelli Unicredit di Verona e provincia, oppure con un bonifico bancario. La quota di adesione per il prossimo campionato sarà di 50 euro e potrà essere versata dal prossimo luglio. «Potenzialmente il progetto può coinvolgere una massa critica iniziale di diecimila veronesi, allargandosi poi alle realtà imprenditoriali della provincia - continua Colognato - Verona Col Cuore si pone, quale fine stesso della propria esistenza, la creazione di una rappresentanza responsabile e democratica che vuole collaborare con l'Hellas Verona per favorirne, anche attraverso la partecipazione diretta al capitale sociale, la crescita economica, sociale e sportiva. Verona Col Cuore intende, quindi, tutelare e diffondere il senso di appartenenza e di attaccamento all'Hellas nonché ai colori e ai simboli da sempre propri della città, attraverso questo progetto che vuole coinvolgere l'intero territorio veronese».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
57
Lazio
56
Inter
54
Atalanta
45
Roma
39
Hellas Verona
35
Parma
35
Milan
35
Napoli
33
Bologna
33
Cagliari
32
Sassuolo
29
Fiorentina
28
Torino
27
Udinese
26
Lecce
25
Sampdoria
23
Genoa
22
Brescia
16
Spal
15
Atalanta - Roma
2-1
Bologna - Genoa
0-3
Cagliari - Napoli
0-1
Juventus - Brescia
2-0
Lazio - Inter
2-1
Lecce - Spal
2-1
Milan - Torino
1-0
Sampdoria - Fiorentina
1-5
Sassuolo - Parma
0-1
Udinese - Hellas Verona
0-0