31 maggio 2020

Sport

Chiudi

22.02.2020

Tezenis, terzo posto da blindare Diana aspetta Poletti e Severini

Mitch Poletti con Michele Zanella ed Alessio Guandalini di Isokinetic
Mitch Poletti con Michele Zanella ed Alessio Guandalini di Isokinetic

Simone Antolini Il terzo posto da blindare. Nessun altro pensiero per il momento deve disturbare la Tezenis. In ritmo e in fiducia. Reduce da un momento più che positivo. Terza – appunto – in classifica con 30 punti (15 vinte e nove perse). Due in più delle tre che inseguono: Udine, Ferrara e Mantova. A due giornate dalla fine della regular season potrebbe bastare anche una sola vittoria per strappare il gradino più basso del podio. Ma è meglio non fare calcoli, vista la nutrita concorrenza. E in casa Scaligera lo sanno bene. Ravenna, prima con 40 punti, è diventata irraggiungibile per tutti. Forlì, seconda a quota 34, ha la certezza di non poter essere scalfita (in caso di stessi punti con Verona, i romagnoli resterebbero secondi per la miglior differenza canestri). A questo punto la Tezenis deve cercare di piazzarsi al meglio per la fase ad orologio. Che i gialloblù inizieranno in casa in anticipo sabato 14 marzo. Tenendo conto che le sei partite dell’orologio potrebbero cambiare tante cose. Ragionevolmente, i ragazzi di Diana possono aspirare al massimo al secondo posto in vista dei play off. E, considerati tutti i problemi di stagione, arrivare alla fase finale del torneo da secondi o da terzi può essere davvero considerata grande cosa. IL CALENDARIO. Tempo di confronti, allora. Per capire chi, nelle ultime due giornate di regular season, rischia di più. Ravenna, dall’alto dei suoi 40 punti ospita Mantova (e indirettamente potrebbe fare un favore a Verona, fermando la corsa di una diretta concorrente degli scaligeri) e chiude a Montegranaro. I bizantini possono gestire energie ed ampio vantaggio. Forlì, a quota 34, è ormai sicura del secondo posto. Domenica sarà impegnata sul campo non semplice di Piacenza. Poi, all’ultima della fase regolare, ospiterà in casa Imola. DERBY DI FUOCO. E poi c’è la Tezenis, terza in solitaria a quota 30 punti. L’ultima in casa della regular season sarà mercoledì 26 febbraio (match posticipato per la convocazione in azzurro di Francesco Candussi), con a Mantova, per una sorta di derby infuocato con i virgiliani, che potrebbe avere un grande significato ai fine dei posizionamenti finali di classifica. All’andata, la Tezenis ancora in assestamento di coach Diana, rimediò una sconfitta pesante all’Agsm Forum, in uno dei momenti di maggiore difficoltà della sua stagione. CHI INSEGUE. E poi ci sono le altre tre, quelle che stanno dietro di due punti a Verona. A partire proprio da Mantova, che non ha certo calendario facile. Gli Stings saranno domenica al Pala De Andrè di Ravenna e poi affronteranno forse la Tezenis più ispirata di stagione al PalaBam. Ferrara va a Caserta. E all’ultima affronterà in casa Roseto, cenerentola del torneo. Infine, Udine. Sbagliare diventa proibito. L’Apu ospita al PalaCarnera San Severo e non può permettersi di regalare ancora punti. All’ultima giornata di regular season, invece, i bianconeri saranno a Orzinuovi, per affrontare un avversario scomodissimo. TORNA IL BARBA. Uno sguardo all’infermeria. Mercoledì prossimo potrebbe tornare in campo Mitch Poletti. Per coach Diana si tratta di un inserimento di assoluto valore nelle rotazioni dei lunghi. Per rivedere in campo Giovanni Severini, invece, bisognerà aspettare gara uno della fase ad orologio, e quindi il 14 marzo. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0