15 agosto 2020

Sport

Chiudi

10.07.2020

Tezenis, tattoo e il mito MJ È il ritorno al futuro di Pini

Giovanni Pini, 27 anni, torna a Verona dopo due stagioni alla Fortitudo Bologna e una alla Virtus RomaAndrea DianaGiorgio Pedrollo
Giovanni Pini, 27 anni, torna a Verona dopo due stagioni alla Fortitudo Bologna e una alla Virtus RomaAndrea DianaGiorgio Pedrollo

Quattro tatuaggi e una frase per la vita. La mappa del suo mondo. «Nella mia carriera ho sbagliato più di 9.000 tiri. Ho perso quasi 300 partite. Per 36 volte i miei compagni si sono affidati a me per il tiro decisivo... e l’ho sbagliato. Ho fallito tante e tante e tante volte nella mia vita. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto». Così parlò Michael Jordan. Così sta scritto sulla pelle di Giovanni Pini. Quattro anni dopo, Giò ritorna a Verona. Per scelta e per vocazione. Poteva restare in A, a Reggio Emilia. Poteva pure farsi blandire da Treviso e Cantù. Invece ha impostato il suo satellitare su destinazione nota: piazzale Atleti Azzurri d'Italia. Giovanni Pini torna diverso da ieri. Due stagioni alla Fortitudo. Una promozione in A. E l'ultima annata, resa monca dal Covid, alla Virtus Roma, dove hanno fatto in tempo a stampargli addosso il nickname dal “sabor“ latino: El Loco. Che vuol dire tutto, magari, per i tifosi romani. Che dice poco niente a chi ha conosciuto il Pini veronese. Carpigiano alle origini. Tradite da lineamenti nordici, pelle dai riflessi lattei e barba color del rame che richiama il ricordo di Erik, l'errante vichingo. Ancor prima del suo ritorno ufficiale, Pini parlò così di Verona, della Scaligera, degli amici lasciati da queste parti. E di una stagione veronese finita con un nulla di fatto: «L’impressione è che sia mancato, in quella stagione, un po’ di senso di responsabilità da parte di tutto il roster. Il discorso non è tecnico ma mentale. In questi casi, si dice, di chimica». Già, la chimica. Intanto, la Scaligera ha messo tutto “nero su bianco“. Pini, alto 203 centimetri è in grado di ricoprire entrambi i ruoli sotto le plance; Pini ha vestito nell’ultima stagione la maglia della Virtus Roma in Serie A collezionando 21 presenze con una media di 4.9 punti e 3 rimbalzi per match. Nato a Carpi il 25 luglio 1992, è cresciuto nelle giovanili della Pallacanestro Reggiana arrivando all’esordio in prima squadra nel dicembre del 2010. Nel 2012-2013 passa alla Biancoblù Basket, in Serie A2 e l’anno successivo torna a Reggio Emilia mettendo in bacheca la vittoria dell’Eurochallenge; Avellino è la tappa successiva che anticipa la sua prima esperienza a Verona dove ha fatto registrare una media di 20.4 minuti, 5.4 punti e 4.7 rimbalzi a gara. Nell’estate del 2017 approda alla Fortitudo Bologna, formazione con la quale conquista la promozione in Serie A nel 2019. La scorsa estate passa alla Virtus Roma, giocando così la stagione 2019-20 nella massima serie. «Siamo estremamente soddisfatti di annunciare il ritorno di Giovanni Pini alla Tezenis Verona» ha commentato il vicepresidente Giorgio Pedrollo, «giocatore che in questi anni è cresciuto tantissimo conquistando una promozione in Serie A con la Fortitudo e disputando l’anno successivo il massimo campionato a Roma. Lo consideriamo valore aggiunto pesante per la nostra nuova squadra e qui avrà la possibilità di ritrovare Guido Rosselli con il quale ha dimostrato, a Bologna, di avere grande feeling in campo». «Sono molto contento di tornare a Verona» ha commentato Pini, «in una società seria, con una storia alle spalle, un ottimo pubblico, un obiettivo ambizioso che nel corso degli anni ha sempre dimostrato serietà. Durante le ultime settimane ho avuto tanti contatti con la società: dal general manager Giuliani a coach Diana ma anche con la proprietà. Mi hanno sempre parlato in maniera molto chiara, mi hanno spiegato le idee che ci sono ed in poco tempo ho accettato la proposta; è stata una contrattazione semplice perché c’è stata la volontà di entrambe le parti di chiudere positivamente l’accordo». •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
77
Atalanta
71
Inter
71
Lazio
69
Roma
57
Milan
56
Napoli
53
Sassuolo
48
Hellas Verona
45
Bologna
43
Cagliari
42
Parma
40
Fiorentina
39
Sampdoria
38
Torino
37
Udinese
36
Genoa
30
Lecce
29
Brescia
21
Spal
19
Brescia - Spal
Cagliari - Sassuolo
1-1
Fiorentina - Torino
Genoa - Lecce
Hellas Verona - Atalanta
1-1
Juventus - Lazio
Milan - Bologna
5-1
Napoli - Udinese
Parma - Sampdoria
Roma - Inter