31 maggio 2020

Sport

Chiudi

09.03.2020

Tezenis, campionato sospeso «E adesso quando si gioca?»

Il linguaggio del corpo di Andrea Diana riassume il momento particolare della Tezenis FOTOEXPRESSIl giemme della Tezenis Alessandro Giuliani
Il linguaggio del corpo di Andrea Diana riassume il momento particolare della Tezenis FOTOEXPRESSIl giemme della Tezenis Alessandro Giuliani

Non si gioca. «Ma quando si gioca?» Se lo chiede anche il general manager della Tezenis, Alessandro Giuliani. Ieri mattina la decisione della Lega Nazionale Pallacanestro. Ecco i passaggi salienti della nota che riguardavano direttamente la Scaligera: «A seguito del Decreto PCDM firmato nella notte scorsa, a conseguenza delle disposizioni in esso contenute, Lega Nazionale Pallacanestro, ribadendo quanto già era stato richiesto nella giornata di venerdì, ed in accordo con Settore Agonistico FIP, rende noto che le gare che coinvolgono società che svolgono attività nelle zone rosse, o che prevedono la presenza di squadre avversarie che provengono da zone rosse, vanno intese come annullate». E a partire da oggi «i campionati di Serie A2 e Serie B vanno intesi come sospesi, fino a data da destinarsi». E da qui in avanti si può solo ipotizzare. «Ma vedo difficile» racconta ancora Giuliani «vedere la Tezenis scendere in campo sabato prossimo al Forum per il recupero con Montegranaro. Non ci sono date. Si ipotizza che il blocco delle gare possa essere esteso fino al 3 aprile. Speriamo che la settimana che inizia possa portarci nuove certezze. E riferimenti validi sui quali riprogrammare i nostri allenamenti. Con la squadra ci siamo trovati domenica mattina, e preso atto di quanto è stato deciso, ci siamo riaggiornati. Gli allenamenti continuano, nessuno dei nostri tesserati lascerà comunque la città. Naturalmente la scansione delle nuove sedute di allenamento sarà condizionata dalle notizie che arriveranno nelle prossime ore». La Tezenis non gioca più. Inevitabile che la fine della regular season scivoli ancora in avanti. Ai gialloblù “avanzano“ due partite: Mantova e Montegranaro. Poi dovrebbe (condizionale più che mai d’obbligo in questo momento) prendere il via la fase ad orologio. Ma ci sarà? Se lo domanda anche Giuliani. «Se i tempi di attesa dovessero dilatarsi ulteriormente si potrebbe pensare all’annullamento totale o parziale della fase ad orologio. Ripeto, è un pensiero che oggi non è supportato da nulla di concreto. Portati a termine i recuperi ancora in essere, quindi, si potrebbe saltare direttamente ai play off. Ma è inutile stare qui a pensarci troppo. Ormai, da tempo, ci siamo abituati a vivere una situazione di grande incertezza. Sembrava finalmente che a Mantova si potesse giocare. Poi, le cose sono cambiate ancora. Ne prendiamo atto, e il nostro compito sarà quello di restare comunque con la testa dentro alla nostra stagione. Non possiamo permetterci di staccare la spina». Per la Tezenis inizia così un’altra settimana stranissima. Ai tempi del coronavirus, questa è la regola. •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0