29 maggio 2020

Sport

Chiudi

08.03.2020

Tezenis, ancora un rinvio? A rischio la gara di Mantova

Il coach Andrea DianaGiovanni Tomassini in azione contro Forlì all’Agsm Forum FOTOEXPRESS
Il coach Andrea DianaGiovanni Tomassini in azione contro Forlì all’Agsm Forum FOTOEXPRESS

Non s’ha proprio da fare. Il nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio sull’emergenza coronavirus è destinato a bloccare ancora la sfida tra Tezenis e Mantova in programma domani sera alla Grana Padano Arena. Il decreto, infatti, prevede, tra le varie disposizioni, anche il divieto di ingresso e uscita dalla Lombardia. E questo mette a serio rischio la disputa, anche a porte chiuse, della sfida tra Scaligera e Stings. La situazione, in tal senso, sarà più chiara questa mattina. Ma già in serie A, nella serata di ieri, si è mosso qualcosa. Treviso e Brindisi, sono rientrate da Pesaro e Venezia (province queste, oggetto delle nuove restrizioni del decreto). Oggi se ne saprà di più. Non fosse così, ci sarà da raccontare una vigilia stranissima. Nel silenzio per la prima volta. Sarà strano, sarà difficile. Sarà come vivere emozioni depositate in un acquario. Senz’acqua, ma con l'acqua alla gola. Perché questa è una di quelle partite figlie di un virus che nessuno avrebbe mai voluto incrociare per strada. Oggi va così. Poco basket, tanti timori. Palazzetti vuoti, eco distorte, distanze nuove da rispettare da uomo a uomo. Racconti al tempo del coronavirus. La palla si alza? Boh, di sicuro i tifosi stanno fuori. Si viaggia a porte chiuse almeno fino al 3 aprile. Le urla dal silenzio avranno strano effetto. E poi, viene la partita. Se così sarà. Ma ormai non si è sicuro più di niente. Si viaggia in totale incertezza. SI GIOCA? Tezenis e Mantova (domani sera la palla a due sarebbe prevista alle 20.45 alla Grana Padano Arena di Mantova) dovrebbero giocarsi tutto o quasi in 40 minuti. Sarà pur sempre solo regular season. Ma la vittoria vale per il terzo posto, per l’onore ed il blasone. Anche per la classifica, pensando che sta per arrivare la fase ad orologio (sei partite, tre in casa e altrettante in trasferta). E allora la Tezenis dovrà orientarsi tra i confini di questa strana, stranissima gara di campionato. Senza gente, senza i suoi tifosi, senza tribune animate, senza coreografia, senza tutto quello che serve per trasformare una notte di allenamento congiunto in una partita di campionato. Ma tutti sanno che in palio ci sono due punti pesantissimi. Emozioni liofilizzate al tempo del coronavirus. La Scaligera ha giocato la sua ultima partita di campionato il 15 febbraio al Palalido di Milano. Vittoria netta, vittoria voluta, vittoria meritata contro l'Urania. La settima nelle ultime otto partite Segno dei tempi che sono cambiati. Segno che la Tezenis ha trovato identità e un cuore che non batte più a ritmo sincopato. Coach Diana ritroverà alla Grano Padano Arena la barba antica di Mitch Poletti. CONTESA. Il coach viaggia sopra le nuvole. Il pensiero va oltre tutto quello che sta succedendo. «Mantova è la nostra principale rivale per la conquista del terzo posto alla fine della regular season. Arrivano in fiducia, forti delle ultime tre vittorie consecutive, capaci di sbancare i campi di Udine e di Ravenna. Il vero punto di forza di questa squadra è sicuramente la difesa, sono la migliore della Lega, mettono molta pressione sulla palla e sono molto bravi nel chiudere gli spazi». •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0