23 settembre 2019

Sport

Chiudi

11.09.2019

Ora serve una Tezenis rock A Ferrara c’è aria di riscossa

Tezenis in campo stasera contro il Ferrara
Tezenis in campo stasera contro il Ferrara

Sarà pure precampionato, ma questa sera a Ferrara la Tezenis deve giocare di forza, e incamminarsi sulla Stairway to Heaven, tanto per citare una delle canzoni che piacciono a coach Dalmonte. Dal dirlo al farlo, c’è di mezzo Ferrara primo gradino che conduce alla risalita dopo l’inciampo con Mantova. La Tezenis dovrà essere rock, seguire il ritmo e non steccare come è successo nel terzo quarto con la Pompea. Le aspettative dirigenziali devono trovare concretezza nei risultati della squadra, più lucida nella difficoltà e quando il gioco si fa duro, più opportunista quando le si presentano le chance. Quindi la debacle con la Pompea Mantova va in archivio. Ma lo 0-18 del terzo quarto dilatato a 0-21 a cavallo delle due frazioni centrali può essere cancellato soltanto con una grande performance. Ed è quello che ci si aspetta dalla formazione gialloblù. Sotto allora con Ferrara, l’avversario di stasera (palla a due alle 20.30 sul parquet dell’Mf Palace). Un bel banco di prova visto che gli estensi nel turno di apertura di Supercoppa hanno cercato di rendere difficile la vita a Udine, principale competitor di Verona verso la A1. «Abbiamo la fortuna di poter giocare subito. L’inizio di stagione è sempre complicato, sicuramente dobbiamo fare molto meglio, ci siamo fatti condizionare dalla difesa di Mantova», è l’analisi di Mattia Udom. Con i friulani vincenti 85-75 in una partita con il punteggio a elastico, Ferrara ha chiuso con cinque giocatori in doppia cifra. La squadra di Spiro Leka si affida in cabina di regia ad Alessandro Panni visto in giovanissimo in maglia gialloblù, mentre sotto canestro fa leva sulla stazza dell’esperto Tommaso Fantoni alla terza stagione in Emilia. La coppia di americani è formata dal confermato Folarin Campbell, 19 punti domenica al palaCarnera, e Sekou Wiggs, identico bottino per la guardia che nella scorsa stagione era nella Nba D-League con i Westechester Knights. Completa il quintetto Michele Ebeling ventenne figlio d’arte tornato finalmente da protagonista nella quadra della sua città dove ha debuttato diciassettenne. Dalla panchina escono il play Luca Vencato e il lungo Patrick Baldassarre; nelle rotazioni anche il ventenne Alessandro Buffo, lo scorso anno diviso fra Ferrara e Bakery Piacenza. Rotazioni limitate per gli estensi, pari a quelle che coach Dalmonte ha evidenziato per la sua Verona contro Mantova: «Altre considerazioni sarebbero fuorvianti», ha detto nel dopo gara con i virgiliani, «le rotazioni molto corte condizionano il livello di competitività in allenamento. Adesso è difficile che si possa creare perché abbiamo delle gestioni molto particolari». Dalmonte la prende però con un pizzico di filosofia quando aggiunge: «Questa è la situazione in questo momento. La mia è pura analisi, la prendiamo per quella che è, senza aggrapparci ad altre scuse, e soprattutto continuando a portare avanti quello che bisogna fare». Lunedì è iniziata la quarta settimana di lavoro dopo che nella scorsa la Tezenis si è allenata a ranghi ridotti con Jermaine Love costretto a fermarsi due giorni, insieme a Guglielmi, mentre il forfait di Tommasini è cosa nota. Ma stasera, presenti o assenti, il gruppo Tezenis dovrà conquistare il palco. •

Anna Perlini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Inter
12
Juventus
10
Napoli
9
Roma
8
Lazio
7
Atalanta
7
Bologna
7
Sassuolo
6
Cagliari
6
Torino
6
Brescia
6
Milan
6
Hellas Verona
4
Genoa
4
Parma
3
Udinese
3
Spal
3
Lecce
3
Sampdoria
3
Fiorentina
2
Atalanta - Fiorentina
2-2
Bologna - Roma
1-2
Cagliari - Genoa
3-1
Juventus - Hellas Verona
2-1
Lazio - Parma
2-0
Lecce - Napoli
1-4
Milan - Inter
0-2
Sampdoria - Torino
1-0
Sassuolo - Spal
3-0
Udinese - Brescia
0-1