17 ottobre 2019

Sport

Chiudi

01.07.2019

La Tezenis non si nasconde Con Tomassini punta alla A

Una sfida per tutti. Da vincere dentro ad una stagione che vede la Tezenis Verona protesa verso la promozione. Il sogno è la A. L’obiettivo è la A. Ecco, allora, il primo colpo ufficiale della nuova era Giuliani. Un nuovo acquisto che arriva dopo le conferme di Udom e Severini che sono andati ad aggiungersi a Poletti e Candussi, già garantiti per il prossimo torneo di A2. La Scaligera Basket annuncia l’accordo con il playmaker Giovanni Tomassini per le prossime due stagioni sportive. C’è lui in attesa di Guido Rosselli, il cui annuncio è atteso a breve. CONTROLLO. Tomassini, 31 anni, rimasto inattivo causa infortunio nel corso dell’ultima stagione, nei giorni scorsi è stato sottoposto ad accertamenti strumentali, a test isocinetico ed a valutazione specialistica eseguita dall’ortopedico che ha effettuato l’operazione al fine di valutare le sue condizioni in relazione all’infortunio subìto al ginocchio destro che l’ha costretto a sottoporsi a due interventi chirurgici nell’ultima stagione sportiva. Gli stessi accertamenti hanno evidenziato un totale recupero articolare ed un buon recupero muscolare; quest’ultimo sarà completato nei prossimi mesi con la completa riattivazione. STORIA. Cresciuto nelle giovanili della Scavolini Pesaro, Tomassini ha esordito con lo stesso club marchigiano in Serie A nel 2004. L’anno successivo veste la maglia della Falco Pesaro, in Serie B2, prima di rientrare alla società di appartenenza, in Serie A2, dove inizia a giocare con più continuità e conquista la promozione nel massimo campionato italiano. Pavia, ancora Pesaro, e Rimini sono le tappe successive della sua carriera che si sviluppa con il passaggio alla Reyer Venezia dove, nel torneo 2011-2012, trova la sua seconda promozione della carriera. Ferentino e Veroli, sempre in Serie A2, si riveleranno l’anticamera per la lunga avventura a Casale. Quattro anni con la Novipiù dove trova la sua definitiva consacrazione. E nelle fila della formazione piemontese rimane fino al 2018 prima di firmare con la De’ Longhi Treviso. PAROLE. «La firma di Tomassini è una sfida che abbiamo accettato, sia noi che il giocatore», ha commentato Alessandro Giuliani, general manager della Tezenis Verona. «Giovanni ci ha permesso di fare delle verifiche sulla sua condizione del ginocchio che si sono rivelate positive e la sua voglia di fare parte del nostro progetto, di rimettersi in gioco e di allenarsi ci hanno ancora di più convinto. È un ruolo per noi importantissimo, parte dalla panchina e giocherà minuti importanti usando il suo talento e la sua esperienza di anni importanti di Serie A2». PRIMI PENSIERI. «Ho scelto Verona per ambizione», ha commentato a sua volta Tomassini. «In tanti mi hanno parlato bene della società, dell’ambiente e della città. La Tezenis ha dimostrato un forte interesse nei miei confronti. Arrivare da un anno di inattività a causa dell’infortunio e ripartire da una realtà come Verona mi fa molto onore. Sicuramente nella mia scelta ho valutato molte cose, non per ultima la presenza di un coach come Luca Dalmonte. Sono molto contento e carico, non vedo l’ora di iniziare la mia nuova avventura». La settimana, dunque, apre con questo primo annuncio. Poi toccherà a Guido Rosselli, pezzo pregiatissimo per il roster di Luca Dalmonte. Mentre il gm Alessandro Giuliani continua a lavorare sotto traccia per la guardia Usa Kenny Hasbrouck. Ci sarà, però, da pazientare ancora un po’ prima di arrivare alla resa dei conti con l’esterno statunitense. •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
19
Inter
18
Atalanta
16
Napoli
13
Roma
12
Lazio
11
Cagliari
11
Fiorentina
11
Torino
10
Hellas Verona
9
Bologna
9
Parma
9
Milan
9
Udinese
7
Sassuolo
6
Brescia
6
Spal
6
Lecce
6
Genoa
5
Sampdoria
3
Atalanta - Lecce
3-1
Bologna - Lazio
2-2
Brescia - Sassuolo
Fiorentina - Udinese
1-0
Genoa - Milan
1-2
Hellas Verona - Sampdoria
2-0
Inter - Juventus
1-2
Roma - Cagliari
1-1
Spal - Parma
1-0
Torino - Napoli
0-0