05 luglio 2020

Sport

Chiudi

19.03.2020

«Tokyo? Prima c’è la salute Ma non possiamo fermarci»

Federica Pellegrini continua ad allenarsi al Centro federale “Castagnetti”: obiettivo Tokyo Thomas BachDavide Cassani
Federica Pellegrini continua ad allenarsi al Centro federale “Castagnetti”: obiettivo Tokyo Thomas BachDavide Cassani

Anna Perlini Prove tecniche di Olimpiadi. La vasca del Centro federale Alberto Castagnetti si è trasformata in una piscina a cinque cerchi con i primi test che proseguiranno fino a sabato, dopodomani. Cronometro in pugno, Matteo Giunta ha seguito Federica Pellegrini che si è cimentata nel primo esame contro il tempo sui 100 metri stile libero. Ha ancora il fiatone quando risponde al telefono direttamente da bordo piscina ma è pimpante. Un buon segno, lo dice anche il crono, 53”06 nuotato a fianco agli sparring partner Lorenzo Glessi (mistista) che si è unito alla squadra allenata da Matteo Giunta, e Geremia Freri della Bentegodi finalista agli Assoluti nei 400 stile libero. «Ai campionati italiani (avrebbero dovuto iniziare in questi giorni, ndr) non ero mai andata così forte. Abbiamo testato il lavoro simulando la gara: mancavano adrenalina e la paura di non farcela come in una competizione vera, quindi questo tempo non era scontato. Mi sento bene e a differenza di altri atleti che non sanno dove allenarsi io e la mia squadra possiamo ringraziare il Centro federale e Verona che danno la possibilità di continuare la preparazione». Giusto l’altro ieri il Cio aveva respinto al mittente le richieste di rinviare le Olimpiadi. «La salute e il benessere di tutti coloro che sono coinvolti nella preparazione dei Giochi restano la nostra principale preoccupazione. Sono state prese tutte le misure per salvaguardare la sicurezza e gli interessi di atleti, allenatori e squadre di supporto. Siamo una comunità olimpica; ci sosteniamo a vicenda in tempi buoni e in tempi difficili. Questa solidarietà olimpica ci definisce una comunità», aveva dichiarato al proposito il presidente Thomas Bach ricordando che il 43 per cento degli atleti deve ancora ottenere il pass olimpico, nell'ipotesi di piani alternativi per le qualificazioni che erano in programma nei prossimi mesi. «Per questo è importante per noi, atleti di interesse nazionale, andare avanti con la preparazione», insiste SuperFede. «Capisco che quello delle Olimpiadi, in questo momento, è un argomento che non appartiene a tantissime persone, ma per noi è importante, è il nostro lavoro». Lo stesso concetto espresso da Davide Cassani, commissario tecnico della Nazionale di ciclismo, che ha replicato agli attacchi portati ai suoi atleti. «Allenarsi è il loro domani, insultarli è un delitto», il concetto, «e calpestare i diritti di un lavoratore». Le dirette dei test su Instagram sono state seguitissime, molti i commenti che tifavano per Federica, segno che c'è ancora tanta voglia di sport di alto livello mentre sono chiuse le porte dei palasport e degli stadi, e sono state messe al bando anche le passeggiate e l'attività all'aria aperta. «Mi sento spesso con gli atleti di altre discipline, preoccupati perché non hanno le strutture per potersi allenare, gli sport di squadra sono quelli che ne hanno risentito di più». I test continueranno appunto fino a sabato. Oggi si aggiungeranno il ranista Luca Pizzini e la dorsista Carlotta Zofkova. «Simuleremo le sfide, i 200 stile libero per Federica, la rana per Luca, il dorso per Carlotta e i misti per Lorenzo, come fossero i Campionati italiani. Ringrazio Freri che si è aggiunto per darci una mano», sottolinea Giunta. «Non potendolo farlo a casa, è la piscina il nostro luogo di lavoro. Ma gli spostamenti sono limitati, da casa al centro federale e ritorno. La dottoressa Tiziana Balducci è al nostro fianco, ci visita prima di entrare in vasca, valuta il nostro stato di salute e se riscontra sintomi strani, non ci consente di nuotare», assicura ancora la Pellegrini, che si è già rituffata anche negli amatissimi 200. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
72
Lazio
68
Inter
64
Atalanta
60
Roma
48
Napoli
45
Milan
43
Hellas Verona
42
Cagliari
39
Parma
39
Bologna
38
Sassuolo
37
Fiorentina
31
Udinese
31
Torino
31
Sampdoria
29
Genoa
26
Lecce
25
Spal
19
Brescia
18
Atalanta - Lazio
Bologna - Juventus
Fiorentina - Brescia
1-1
Genoa - Parma
Hellas Verona - Napoli
Inter - Sassuolo
Lecce - Milan
1-4
Roma - Sampdoria
Spal - Cagliari
Torino - Udinese