05 giugno 2020

Sport

Chiudi

30.03.2020

"Le Olimpiadi
in un anno dispari?
Pronti per esserci»

Federica Pellegrini
Federica Pellegrini

 Quattro anni di progetti, rinunce, lavoro pesante in palestra, in acqua o sul campo, tabelle dietetiche da rispettare, compagni e compagne di vita messi in secondo piano. Gli avversari studiati a distanza, i test e le gare, le aspettative e i sogni. Tutto rinviato di un anno. Altri 365 giorni di carichi pesanti per i muscoli degli atleti veronesi che da quattro anni si immaginavano nello stadio olimpico di Tokyo il 24 luglio, con l’elegante divisa azzurra addosso, felici di difendere i colori dell’Italia ai Giochi della XXXII Olimpiade moderna.

 

NUOTO. «Dovrò nuotare un altro anno, accantonando la prospettiva di pensare alla mia vita fuori dall’acqua. Ma ci sarò. Spero che il fisico regga». Sfodera la grinta da tigre Federica Pellegrini, da anni cittadina veronese, che non dubita nemmeno per un secondo sulla scelta da fare: a Tokyo, nell’estate 2021, lei ci sarà, per festeggiare la sua quinta Olimpiade. La prima in un anno dispari: un indizio propiziatorio per la Divina, che puntava a una nuova medaglia olimpica a 32 anni e ci riproverà a 33? La storia - leggi Dara Torres, argento a Pechino 2008 nei 50 stile libero a 41 anni e 125 giorni - insegna che volere è potere.

 

CICLISMO. A un posto sul podio puntava anche il pistard Elia Viviani, che dovrà aspettare cinque anni per tentare di ripetere l’impresa che lo ha consacrato nel 2016 ai Giochi di Rio: la sera di Ferragosto vinse l’oro nell’Omnium, riempiendo d’orgoglio Verona e l’Italia. Il campione non ha perplessità circa l’opportunità di rinviare l’appuntamento e si dice già pronto a riprogrammare allenamenti e attività per farsi trovare pronto l’estate prossima. Prenota un posto nel villaggio olimpico di Tokyo per l’estate prossima anche Michele Scartezzini, azzurro nell’inseguimento a squadre. Ha lavorato duro tutto l’inverno; ora si allena sui rulli a casa e ha già inquadrato l’obiettivo a cinque cerchi.

 

CANOA. A Tokyo, l’anno prossimo, conta di esserci anche Ettore Ivaldi, possibilmente assieme ai figli Zeno e Raffaello, cui ha trasmesso la passione per le rapide da affrontare in canoa o sul kayak. Sarebbe la sua sesta Olimpiade, vissuta da atleta, giornalista e quindi da direttore tecnico della Nazionale. «Giusto rinviare», commenta a caldo il veronese dall’Australia, «avremo modo di prepararci al meglio. In queste condizioni non si poteva gareggiare».

 

ATLETICA. Due veronesi acquisite avevano in tasca già da un anno il pass per Tokyo: le velociste Gloria Hooper e Johanelis Abreu Herrera, componenti della staffetta 4 per 100 femminile. «Nonostante l’infortunio che mi ha messo ai box a inizio febbraio», confida Johanelis, «avrei sputato sangue per esserci. Ma prima viene la salute. Abbiamo tutto il tempo per rimetterci in forma. Forza Italia!».

 

BMX. Plaude al rinvio anche Giacomo Fantoni, funambolo della Bmx, disciplina che ha esordito nel programma dei Giochi a Pechino 2008. Mancava poco alla qualificazione, una gara soltanto. «Pazienza! Ma rinviare era assolutamente necessario. L’anno prossimo avrò 30 anni... Vorrà dire che più che sulla potenza muscolare punterò sulla testa. Che comunque serve anche sui tracciati della Bmx, credetemi!».

 

PARALIMPIADI. Il rinvio di un anno riguarda anche i XVI Giochi paralimpici, con 22 discipline in programma. Nell’edizione di Rio l’Italia conquistò 39 medaglie, di cui 10 d’oro. Dovranno riprogrammare l’attività la bandiera dello sport paralimpico veronese, Francesca Porcellato, oro a Vancouver, che in questi giorni sta continuando ad allenarsi a casa; i fratelli nuotatori Xenia Francesca e Misha Palazzo del Verona Swimming Team, come il collega e amico Stefano Raimondi. Dovranno colpire milioni di palline anche i pongisti Michela Brunelli e Federico Falco, veterana e matricola alle Paralimpiadi. Nei prossimi giorni li incontreremo e ci faremo raccontare vantaggi e svantaggi del rinvio. Facendo il tifo per tutti loro. •

Paola Colaprisco
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0