04 agosto 2020

Sport

Chiudi

09.10.2009

L'Hellas vince anche di notte e la Sambo va ko


 Corrado Colombo esulta dopo il primo gol in gialloblù FOTO EXPRESS
Corrado Colombo esulta dopo il primo gol in gialloblù FOTO EXPRESS

Avanti in Coppa. Continua l'avventura del Verona nella competizione riservata a squadre di Lega Pro. Subito un derby per i gialloblù che devono affrontare la Sambonifacese al Bentegodi. Era già successo anche nel 2007 e nel 2007 e il Verona ha sempre sofferto contro Sarzi e compagni. Il copione s'è ripetuto anche quest'anno ma, dopo essere andati in svantaggio a metà del primo tempo, Garzon e compagni hanno trovato la forza di reagire e, nella ripresa, si sono aggrappati a Corrado Colombo. La doppietta dell'attaccante - splendido il primo gol - regala al Verona la vittoria e il passaggio al secondo turno che si giocherà il 21 ottobre ma si dovrà attendere fino a mercoledì prossimo per conoscere l'avversaria. L'Hellas, infatti, dovrà vedersela con la squadra che vincerà la sfida tra Como e N ovara in programma mercoledì 14 ottobre in territorio lariano. Per due settimane Remondina potrà concentarsi solo sul campionato, sulla partita in casa con l'Andria e sulla trasferta di Reggio Emilia ma la vittoria di Coppa regala sicuramente un po' di entusiasmo in più a un ambiente che non vede l'ora di risalire in B.
Si comincia con l'omaggio della Sambonifacese a Stefano Fattori, ex capitano rossoblù, ora team manager dell'Hellas. Applausi per tutti, poi si parte. Remondina non regala sorprese dell'ultima ora e manda in campo i giocatori che hanno trovato poco spazio nelle prime gare di campionato. In avanti un tridente «inedito» con Colombo, Rantier e Farias, in regia Burato, in mezzo Garzon e Campisi. In porta Ingrassia, al centro della difesa Massoni, sulla sinistra Bertolucci. Anselmi e Campagna danno forfait, il tecnico non rischia e chiede uno sforzo supplementare a Ceccarelli e Cangi.
Turn over anche in casa Sambo. Davanti a Milan ci sono Pimazzoni e Orfei, sulle fasce Barbetti e Fiorotto. Centrocampo a quattro con Sarzi, Pettarin, Tartabini e Porcino, in attacco Fantin e Ravasi.
Parte meglio l'Hellas, Colombo sa che l'occasione è buona per mettersi in mostra e dopo una manciata di minuti prova la conclusione da cinquanta metri. Un pallonetto che potrebbe sorprendere Milan, qualche metro fuori porta, ma il portiere della Sambo fa due passi indietro e mette in corner. Al quarto d'ora ancora Colombo, l'attaccante gialloblù raccoglie un retropassaggio di Rantier e fa partire un gran destro da fuori area. Alto di poco.
Al 26' la doccia fredda. Pettarin mette in mezzo dalla trequarti, Ceccarelli rimedia in calcio d'angolo. Corner di Porcino, tocco di Tartabini, Fantin fulmina Ingrassia da due passi. Sambo in vantaggio.
La partita si complica, Remondina deve rivedere i suoi piani. Alla mezzora chiede il cambio Massoni e il tecnico getta nella mischia Comazzi. La reazione dell'Hellas non arriva, la Sambo controlla senza difficoltà e chiude il primo tempo in vantaggio.
Inizia la ripresa e i due allenatori non cambiano nulla. Il Verona alza i ritmi e la Sambo ha qualche problema in più. Al 4' ci pensa Colombo a rimettere le cose a posto. Ancora una gran botta dal limite, Milan è battuto, palla in fondo al sacco. La pressione dei gialloblù è costante ma la porta di Milan non corre seri pericoli se si esclude un tiro centrale di Rantier e un destro troppo debole di Farias. Rischia molto di più l'Hellas al 28' quando Ceccarelli arriva in ritardo sul cross di Sarzi, Ravasi è solo in mezzo all'area ma Ingrassia esce alla disperata e respinge il tiro dell'attaccante rossoblù. Alla mezzora il vantaggio della Sambo sembra cosa fatta, Fantin si libera in area di Comazzi e fa partire un gran destro. Ingrassia è ancora bravissimo e respinge alla grande.
Sul capovolgimento di fronte l'Hellas trova il raddoppio. Colombo difende una buona palla sulla trequarti, fa due passi e prova il destro, tocco di Porcino al limite dell'area, la deviazione spiazza Milan.
La Sambo non ci sta e cerca con coraggio il pari. Quasi quasi ci riesce. Al 40' filtra un pallone in area, c'è un po' di confusione sul dischetto, deviazione di Ravasi, Ingrassia è battuto, Fantin è appostato sul palo e mette dentro ma l'arbitro annulla per fuorigioco.
Luca Mantovani

Luca Mantovani
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
77
Atalanta
71
Inter
71
Lazio
69
Roma
57
Milan
56
Napoli
53
Sassuolo
48
Hellas Verona
45
Bologna
43
Cagliari
42
Parma
40
Fiorentina
39
Sampdoria
38
Torino
37
Udinese
36
Genoa
30
Lecce
29
Brescia
21
Spal
19
Brescia - Spal
Cagliari - Sassuolo
1-1
Fiorentina - Torino
Genoa - Lecce
Hellas Verona - Atalanta
1-1
Juventus - Lazio
Milan - Bologna
5-1
Napoli - Udinese
Parma - Sampdoria
Roma - Inter