05 giugno 2020

Sport

Chiudi

30.03.2020

Ivaldi: "Il rinvio era
nell'aria, segnale
forte dello sport"

Ettore Ivaldi, tecnico federale, insiem a Zeno e Raffaello
Ettore Ivaldi, tecnico federale, insiem a Zeno e Raffaello

Ettore Ivaldi direttore tecnico federale dell’area slalom della Federazione canoa e kayak è stato per mesi in Australia per preparare al meglio i Giochi, allenandosi negli impianti che ospitarono le gare olimpiche di Sydney 2000. Là sono stati raggiunti dalla notizia del rinvio delle Olimpiadi. «La decisione in realtà era nell’aria», confessa il tecnico federale, «tanto è vero che la Federazione si stava muovendo per farci rientrare prima del previsto, il 31 marzo. L’Australia è da quindici anni la sede dei nostri allenamenti invernali. A quaranta chilometri da Sydney, nel canale artificiale dove si sono svolte le gare olimpiche. I migliori sono tutti qui. E lo spirito è conviviale, olimpico direi. Per i ragazzi un’occasione di crescita anche umana. Sportivamente, l’occasione unica di confrontarsi e spiare i migliori».

 

Ivaldi non ha rimpianti, anche se per lui significa allontanare di dodici mesi la sesta presenza olimpica: da atleta nel 1992 e nel 1996; da giornalista nel 2000 e da tecnico federale nel 2008 e nel 2012. «Rinviare di un anno è stato corretto. Siamo tutti sulla stessa barca e lo sport doveva dare un segnale forte. Giusto così». Da padre-allenatore sa bene che il rinvio di un anno apre ulteriori scenari ai suoi figli. «Zeno, il maggiore, nato il 22 dicembre 1993«, spiega papà Ettore, «pratica la canoa slalom K1 e sperava di partecipare già ai Giochi di Rio, nel 2016, ma a marzo l’appendicite fece saltare i piani. Quest’anno avrebbe potuto farcela, sarebbe stata la sua rivincita. Era in lizza con un altro italiano. Se lo sarebbero giocato proprio qui, agli Australian Open. Per Raffaello, che invece gareggia nel kayak C1 ed è nato il 16 dicembre 1997, mancava il passaggio agli Europei. Nessun problema. Sono giovani e abbiamo tutto il tempo che serve per perseguire quell’obiettivo che è il sogno di ogni atleta». •

Paola Colaprisco
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0