11 agosto 2020

Sport

Chiudi

09.07.2020

Verona-Inter 2-2
Veloso: «Pareggio
che sa di vittoria»

«Questo è un pareggio che ha il sapore di vittoria. La nostra è stata una partita di sacrificio e abbiamo conquistato un punto importante contro una grande squadra». Queste le dichiarazioni di Miguel Veloso, autore del gol del definitivo 2-2 dell’Hellas Verona contro l’ Inter al Bentegodi. «Il mio compito è quello di aiutare i miei compagni - ha aggiunto il centrocampista - Nessuno vince da solo, l’importante è la squadra e io provo a fare del mio meglio». Poi sulla corsa per l’Europa: «Il nostro obiettivo era la salvezza. Ora vogliamo raccogliere più punti possibile e a fine campionato tireremo le somme». C’è spazio per un commento sull’ Inter: «In Italia c’è poca pazienza. L’Inter ha un allenatore nuovo e tanti grandi giocatori, serve tempo. Conte è un grande tecnico», ha concluso.

 

IL TABELLINO:

Verona- Inter 2-2

VERONA (3-4-2-1): Silvestri, Rrahmani, Kumbulla (38’ st Empereur), Gunter, Faraoni, Amrabat, Veloso, Dimarco (21’ st Adjapong), Lazovic (38’ st Verre), Pessina, Stepinski (8’ st Di Carmine). (22 Berardi, 96 Radunovic, 6 Lovato, 7 Badu, 18 Felipe, 28 Terracciano). All-: Juric.

INTER (3-4-1-2): Handanovic, Srkiniar, De Vrij, Godin, Candreva, Brozovic (24’ st Vecino), Gagliardini, Young, Borja Valero (44’ st Eriksen), Lukaku (31’ st Lautaro), Sanchez. (27 Padelli, 46 Berni, 13 Ranocchia, 18 Asamoah, 30 Esposito, 31 Pirola, 32 Agoumè, 34 Biraghi). All.: Conte.

Arbitro: Irrati di Pistoia.

Reti: nel pt 2’ Lazovic; nel st 3’ Brozovic, 10’ Dimarco (aut.), 41’ Veloso.

Ammoniti: Dimarco, Gunter, Young per gioco falloso, Amrabat e Borja Valero per scorrettezze reciproche.

Recupero: 2’ e 6’.

Angoli: 6-2 per l’ Inter.

 

LA CRONACA DELLA PARTITA:

Inizia la partita, al Bentegodi risuona la musica di Ennio Morricone.

Primo pallone giocato dall'Inter

2': gol di Lazovic su assist di DiMarco, Hellas in vantaggio

6': occasione per l'Inter: cross dalla sinistra di Gagliardini per Candreva, che gira di testa ma la palla termina di poco a lato di Silvestri

7': Amrabat si fa medicare una mano

10': Verona in pressing, ma l'Inter tiene e ribatte

14': l'azione si sposta nell'area di porta dell'Hellas, ma la difesa veronese non fa passare niente

15': Lazovic ci riprova  su cross dalla trequarti, ma esce Handanovic e blocca in presa alta senza difficoltà

19': gran botta di Veloso, che finisce sul palo a destra di Handanovic

20': ancora Hellas in attacco con Dimarco, servito da Amrabat. Gol sfiorato per poco.

25': occasione per l'nter: Lukaku serve all'indietro Gagliardini che tira di destro, centrale, forte, ma Silvestri repinge

27': "cooling break" deciso da Irrati per far prendere fiato alle squadre.

29': cartellino giallo per Dimarco per fallo su Candreva

30': angolo calciato da Candreva, per Sanchez, allontanato di pugno da Silvestri

37': ammonizione per Gunter per fallo su Sanchez

42': Verona vicino al raddoppio: su cross dalla sinistra di Veloso, Pessina, Faraoni, che non arriva per un soffio in scivolata sul pallone, proprio davanti alla porta

45': due minuti di recupero

47': battibecco tra Amrabat e Borja Valero, entrambi ammoniti

Finisce il primo tempo

---

Inizia il secondo tempo, nessun cambio.

46': botta di Candreva, Silvestri para

47': pasticcio dell'Inter davanti alla porta veronese, la palla svirgola fuori

49': L'Inter pareggia con il GOL di Candreva, dopo un palo di Lukaku

54': cambio nell'Hellas, esce Stepinsk, entra Di Carmine

55': autogol di Dimarco che devia il colpo di Candreva su assist di Gagliardini, Inter in vantaggio

61': ammonizione per Stellini, vice di Conte, per proteste

65': cartellino giallo anche per Young

66': cambio Hellas, esce Dimarco, entra Adjapong

69': cambio per l'Inter: esce Brozovic ed entra Vecino Falero

70': "cooling break", le squadre si dissetano

73': cross di Gagliardini per B.Valero, che di testa tira alto sopra la traversa

77': cambio per l'Inter: esce Lukaku ed entra Lautaro Martinez

80': Lautaro Martinez da solo verso la porta veronese, tira di destro ma Silvestri para di piede

82': ancora Lautaro in solitario, ma Adjapong lo precede e devia a lato

84': doppio cambio nell'Hellas: escono Lazovic e Kumbulla, entrano Verre e Empereur

86': GOL di Veloso!!!! È 2-2 

88': cambio nell'Inter: esce B. Valero ed entra Eriksen

90': 6 i minuti di recupero

91': occasione per il Verona: Di Carmine recupera palla dalla trequarti e prova un destro in diagonale, la palla sfiora l'incrocio dei pali

93': punizione per il Verona da buona posizione davanti alla porta avversaria

Finisce Verona-Inter col punteggio di 2-2

 

----

Ultime rifiniture al Bentegodi per il Verona, che stasera alle 21,45 incontra l'Inter. Una partita che significa molto per entrambe le squadre. 

 

«All’andata l’Inter è stata la squadra che più ci ha fatto soffrire, sono chiaramente molto forti - ha avvertito il tecnico croato - Non cerco scuse, cercheremo di fare la nostra gara con la mentalità di sempre. Voglio un Verona sempre motivato, non ammetto altri atteggiamenti: daremo sempre il massimo, questo lo posso garantire. Dovremo giocare con lo spirito-Hellas. Poi ci possono essere problemi, infortuni, squalifiche, ma sul resto non ammetto cali di tensione».

 

L'Inter è a caccia del terzo posto. Dopo la sconfitta col Bologna, vuole il riscatto a Verona, un campo non semplice, ammette l'allenatore Antonio Conte. «Dovremo essere bravi e fare attenzione. Il Verona è una delle rivelazioni di questo campionato. L’allenatore è bravo e preparato - mette in guardia Conte - nella rosa ci sono ragazzi interessanti ed è una squadra che fa del fisico un punto di forza. Dovremo rispondere colpo su colpo». Niente cali di tensione, nessuna leggerezza o disattenzione. È il momento che chi ha deluso, come Eriksen e Gagliardini - bersagliato sui social - dimostri il proprio valore e chi è stato chiamato poco in causa, come Godin e Sanchez, dimostri di essere all’altezza.

 

Ecco le formazioni: VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic, Pessina; Di Marco, Stepinski. Allenatore: Juric. INTER (3-4-1-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young; B.Valero, Lukaku, Alexis. Allenatore: Conte.

Arbitro: Massimiliano Irrati di Pistoia, assistenti Passeri e Lo Cicero; IV Uomo Ros, al Var Orsato con assistente Cecconi.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
77
Atalanta
71
Inter
71
Lazio
69
Roma
57
Milan
56
Napoli
53
Sassuolo
48
Hellas Verona
45
Bologna
43
Cagliari
42
Parma
40
Fiorentina
39
Sampdoria
38
Torino
37
Udinese
36
Genoa
30
Lecce
29
Brescia
21
Spal
19
Brescia - Spal
Cagliari - Sassuolo
1-1
Fiorentina - Torino
Genoa - Lecce
Hellas Verona - Atalanta
1-1
Juventus - Lazio
Milan - Bologna
5-1
Napoli - Udinese
Parma - Sampdoria
Roma - Inter