31 maggio 2020

Sport

Chiudi

19.03.2020

Forza, Zac: da compagni e tifosi un mare di auguri

Mattia Zaccagni
Mattia Zaccagni

Tutti per lui. «Ti voglio bene», gli ha scritto Badu, per mesi rimasto a guardare a bordocampo per la microembolia polmonare di quest’estate che gli ha spezzato in due la stagione, togliendogli tutta la prima parte. Mattia Zaccagni è stato avvolto da un infinito cordone di messaggi sui social, subito dopo che il Verona ne ha comunicato la positività al Covid 19. «Dai Zac!!!», la spinta di Pazzini, come se dal compagno suggerisse un assist per far gol. Due cuori li ha messi Amrabat, uno dei primi a stringersi attorno a Zaccagni. «Vai leone», il grido di Davide Luppi, ora al Cittadella, suo compagno d’avventura nella promozione dell’Hellas di tre anni fa. «Forza guerriero gialloblù», l’abbraccio della società, subito dopo il rassicurante post di Zaccagni di martedì sera. Un pensiero gliel’ha mandato pure Rafael, uno dei suoi primi papà calcistici che davanti ha solo Bernardi, Mascetti e Tricella fra quelli con più presenze nella storia del Verona. «Forza fratello», la carezza all’unisono di Rrahmani, Bocchetti, Salcedo e Radunovic. Al coro s’è unito pure Bessa, ora al Goias in Brasile dove il calcio è stato fermato a tempo indeterminato dopo la decisione di far giocare a porte chiuse le gare della prossima giornata. Chiusura totale. «Fratellone sei forte», l’sms col solito sorriso di Troianiello, icona del Verona di Pecchia che sta dispensando gli ultimi dribbling della sua carriera al Gladiator, società casertana di Santa Maria Capua Vetere decima nel girone H di Serie D. Verso Zaccagni ha guardato anche Simone Pepe, quattro scudetti con la Juve e 23 presenze in Nazionale, ex del Chievo a 36 anni sulla strada per diventare agente di giovani calciatori. Un’emoticon a Zaccagni l’hanno lasciata anche molti di quelli che con lui hanno diviso lo spogliatoio di Peschiera fra Pisano, Tutino, Zampano, Ragusa, Di Gaudio, Caracciolo, Marrone, Fossati, Eguelfi e Bearzotti. Con loro anche Massimo Pavanel che ne raffinò il potenziale nel 2014 con la Primavera anche di Fares e Donsah dopo averne percepito ben presto il talento. Al suo fianco pure Cerri, attaccante del Cagliari adesso alla Spal, più l’ascolano Rosseti. Nel frattempo Zaccagni, passando da un messaggio all’altro, sta continuando il periodo di isolamento volontario a casa prolungato fino a mercoledì prossimo. Sempre a stretto contatto con lo staff medico del Verona. Con tutte le cautele del caso, in attesa di lasciarsi tutto alle spalle.

A.D.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0