24 settembre 2020

Sport

Chiudi

25.07.2020

Borini con Pessina e Salcedo Già partito il cantiere Hellas

Stagione straordinaria in gialloblù per Matteo Pessina, autore di sette reti FOTOEXPRESSTre reti stagionali per Fabio BoriniEddie SalcedoNikola Ninkovic
Stagione straordinaria in gialloblù per Matteo Pessina, autore di sette reti FOTOEXPRESSTre reti stagionali per Fabio BoriniEddie SalcedoNikola Ninkovic

Borini, Pessina e Salcedo. Da confermare. Magari il prima possibile. Ivan Juric ha firmato un triennale con l’Hellas dopo avere ricevuto precise garanzie: costruire, non smantellare. Senza esagerare, certo. Ma il tecnico croato ha chiesto la possibilità di andare “un passo oltre“ nella crescita tecnica della squadra. Ripartendo dal primo obiettivo di sempre: la salvezza. Perché in casa Hellas, l’ordinario non deve mai superare lo straordinario. FABULOUS FAB. Iniziamo con Fabio Borini. L’ex Milan piace, ha avuto impatto positivo, ha messo prestazioni di rilievo e reti pesanti. Oggi Borini chiede un contratto da top player. Si è parlato di una base di partenza di un milione. Juric vuole trattenerlo. Il club di Setti si è già mosso per anticipare le potenziali concorrenti. E, ad inizio settimana, il ds D’Amico avrà modo di confrontarsi con Roberto De Fanti, procuratore del giocatore. In ballo una proposta pluriennale che renda sostenibile l’operazione per il Verona. ATTACCO A PESSINA. Ha stupito, ha segnato, si è creato una vetrina tutta sua. Matteo Pessina, però, è di proprietà dell’Atalanta. Il Verona lo può riscattare per 4,5 milioni di euro. Il club bergamasco, però, ha un contro riscatto di 500mila euro. Pessina piace a Fiorentina e Lazio. Gasp potrebbe addirittura decidere di trattenerlo a Bergamo. D’Amico lavora all’acquisto. L’Atalanta ha chiesto informazioni su Lovato, gioiellino di casa Setti prelevato dal Verona a titolo definitivo dal Padova. Siamo ai primi approcci. Anche se - i buoni rapporti tra i club - fanno pensare che al momento l’Hellas abbia un leggero vantaggio su eventuali concorrenti. EDDIE C’È. E poi c’è Eddie Salcedo. Ri-buttato nella mischia da Juric, l’attaccante ecuadoriano non ha deluso. Con l’Inter è già stato ridiscusso il rinnovo del prestito anche per la prossima stagione. Parti molto vicine e giochi quasi fatti. Una volta di più, però, va ricordato che questa operazione non rientra nelle dinamiche legate al possibile passaggio di Marash Kumbulla al club nerazzurro. E anche qui va fatto un ulteriore aggiornamento. L’offerta della Lazio, 20 milioni e contropartite tecniche, è stata per il momento congelata. Il Verona tornerà a parlare con l’Inter, che potrebbe arrivare anche a 25 milioni per il cartellino del centrale difensivo, con la possibilità di lasciare Kumbulla (a breve Conte prenderà una decisione) anche per la prossima stagione in gialloblù. Si va verso il rinnovo anche del prestito di Federico Dimarco, sempre con l’Inter. ARRIVA CETIN. Giochi pare quasi fatti, invece, per l’approdo a Verona del difensore turco della Roma Mert Cetin. I due club hanno trovato l’accordo su un prestito oneroso di un milione di euro. Il riscatto definitivo del Verona è stato fissato a sette milioni. La Roma si è lasciata una porta aperta al contro riscatto che si aggira intorno ai quindici milioni di euro. Già a gennaio Verona e Roma hanno trovato un punto di equilibrio. Cetin, classe ’97, ha trovato poco spazio con la Roma di Fonseca. Solo sei presenza in stagione. In compenso è arrivata lo scorso novembre l’esordio con la nazionale turca. IDEA NINKOVIC. E occhio a Nikola Ninkovic, l’esterno d’attacco serbo dell’Ascoli, finito da tempo nel mirino dell’Hellas. Ninkovic è passato dal Genoa, quando c’era Ivan Juric alla guida tecnica. La crescita sul piano tecnico e caratteriale, è stata esponenziale. E il Verona avrebbe già “prenotato“ il giocatore per la prossima stagione. Su Ninkovic si muove da tempo anche il Napoli. •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Genoa
3
Juventus
3
Napoli
3
Milan
3
Fiorentina
3
Cagliari
1
Sassuolo
1
Roma
1
Hellas Verona
1
Atalanta
0
Benevento
0
Inter
0
Lazio
0
Spezia
0
Udinese
0
Torino
0
Bologna
0
Parma
0
Crotone
0
Sampdoria
0
Fiorentina - Torino
1-0
Genoa - Crotone
4-1
Juventus - Sampdoria
3-0
Milan - Bologna
2-0
Parma - Napoli
0-2
Sassuolo - Cagliari
1-1
Hellas Verona - Roma
0-0
Benevento - Inter
Udinese - Spezia
Lazio - Atalanta