15 agosto 2020

Sport

Chiudi

09.09.2009

Colpaccio del Cosenza Fiore torna a casa


 Stefano Fiore con la maglia della nazionale agli Europei 2000
Stefano Fiore con la maglia della nazionale agli Europei 2000

Nuova vita al Re. Stefano Fiore torna a casa. Un cosentino a Cosenza. Il massimo per i tifosi calabresi. Un po' come se Damiano Tommasi venisse a riprendersi il Verona. Oggi Fiore potrebbe essere il problema in più per l'Hellas di Remondina. Non è ancora sicuro che possa giocare domenica. Il ragazzo, però, è in buona forma. Si è allenato per tutta l'estate con il Lecce, si è fatto aiutare dal talento, e potrebbe essere pronto a stupire ancora. Ieri Fiore si è presentato al suo nuovo pubblico.
Vecchi amici, gente della sua terra. Il Cosenza gli ha fatto firmare un contratto triennale. Quello che di fatto dovrebbe permettergli di scollinare dolcemente. Benevento e Cska Mosca lo hanno tentato più volte. La società campana punta in alto, in Russia, invece, erano pronti denari e parcheggio di lusso.
Fiore, però, ha deciso di farsi raccomandare dal cuore. E così inizia una storia che potrebbe regalare tante emozioni. A lui, ma anche al Cosenza, che alla pari del Verona vuole recitare un ruolo importante nel campionato di Prima Divisione. Il girovago del calcio si è fermato. E lo ha fatto, forse, nel posto giusto al momento giusto. Era alla caccia di qualcosa di intrigante dopo un anno di sospiri, passato ai bordi del campo.
Nella storia da professionista c'è anche un po' di Verona. Un anno di Chievo sotto la direzione di Alberto Malesani. Una stagione importante visto che proprio da Verona Stefano ha preso il volo verso il grande calcio. Il fantasista calabrese ha salutato il campionato cadetto per approdare in serie A: Parma, Udinese, Lazio, Valencia, Fiorentina, Torino e Livorno. In mezzo anche la chiamata in Nazionale. Anni intensi e ricchi di soddisfazioni.
Poi la discesa. Lenta. Due anni fa è tornato in B a Mantova. Pochi squilli, tre reti, ma nient'altro da segnalare. Poteva essere la fine di tutto. Per un anno resta senza squadra. Vive momenti difficili, poi trova la mano tesa del Lecce. Si allena, sembra vicino a trovare un accordo. D'improvviso spunta il Cosenza. Impossibile dire di no.S. A.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
77
Atalanta
71
Inter
71
Lazio
69
Roma
57
Milan
56
Napoli
53
Sassuolo
48
Hellas Verona
45
Bologna
43
Cagliari
42
Parma
40
Fiorentina
39
Sampdoria
38
Torino
37
Udinese
36
Genoa
30
Lecce
29
Brescia
21
Spal
19
Brescia - Spal
Cagliari - Sassuolo
1-1
Fiorentina - Torino
Genoa - Lecce
Hellas Verona - Atalanta
1-1
Juventus - Lazio
Milan - Bologna
5-1
Napoli - Udinese
Parma - Sampdoria
Roma - Inter