11 agosto 2020

Sport

Chiudi

24.06.2020

Quanto piace il «Meggio» Ora lo tenta anche il Monza

Anche il Monza pronto all’offerta per Riccardo Meggiorini
Anche il Monza pronto all’offerta per Riccardo Meggiorini

C’è anche il Monza. S’allunga la fila di pretendenti al cartellino di Riccardo Meggiorini. Dopo il Vicenza sulla sua scia anche la probabile regina della prossima Serie B, dopo aver dominato in lungo e in largo la Lega Pro. Il Monza vuole costruire una grande squadra, vuole grandi attaccanti. E a Meggiorini ha già fatto intendere che un posto per lui ci sarebbe. Il suo contratto sta scadendo, libero a fine stagione e con una proposta di rinnovo non proprio straordinaria. Legittimo che il Chievo guardi anche oltre, altrettanto lecito che lui inizi a guardarsi attorno. Il Monza sta allestendo una corazzata, cerca gente d’alto livello e icone di impatto. Come Pazzini, ancora un fuoriclasse per la categoria. O come Meggiorini, una vita in Serie A e a quasi 35 anni stuzzicato dall’idea di un’altra sfida da vincere e di aggiungere alla sua bacheca un’altra promozione come quella ottenuta nel 2012 col Torino. Col Chievo pronto a voltare pagina, come ha già lasciato intendere alla ripresa mettendo all’estrema periferia della rosa i senatori Cesar e Frey. La questione è anche tecnica, non solo anagrafica o di feeling smarrito all’improvviso. Difficile per Meggiorini incastrarsi nel calcio di Aglietti, aperto anche alla soluzione del rifinitore e delle due punte ma legato soprattutto negli ultimi tempi al tridente secco con un centravanti più due esterni. Idea ribadita pure nelle prime due partite al Chievo, quando Meggiorini s’è seduto in panchina alla prima ad Ascoli e alla seconda al Bentegodi col Cosenza. Nel frattempo in tante avevano già fiutato l’affare. Vedi il Vicenza di Di Carlo, appena salito in B e che un uomo forte per il suo attacco deve per forza prenderlo. Non a caso Meggiorini è stato uno dei suoi primissimi pensieri. La proposta è di un biennale comodo, a mezzora da casa, con la certezza di avere un ruolo da protagonista che possa consentirgli di continuare a galoppare ancora per un bel po’ in giro per l’Italia. L’intesa con Di Carlo è forte, ma il Vicenza ha tetti ben precisi e oltre quelli non va. Il presidente Renzo Rosso ha fissato d’altronde paletti rigidi, come li aveva ai tempi del Bassano. Altro mondo il Monza, col desiderio ardente di Berlusconi e Galliani di bruciare le tappe e andare in A il più in fretta possibile. Di consegnare a Chicco Brocchi un organico che possa ridurre al massimo ogni margine di errore, restando nella cadetteria giusto un campionato. Lo stretto necessario. Un gran colpo incamerare Meggiorini a parametro zero, svincolato come nel 2014 quando chiuse la parentesi col Torino e divenne finalmente obiettivo alla portata del Chievo e del presidente Campedelli che per lui aveva sempre avuto un debole. Sei anni dopo è cambiato molto, specie negli ultimi mesi. Abbastanza per spingere il Monza ad avanzare, determinato a muovere veloci falcate e cercare di raggiungere rapidamente l’accordo con Meggiorini. Vicenza permettendo, perché Di Carlo è un osso duro nonostante davanti ci sia un colosso autentico che non ammette mezze misure. Il Chievo il suo passo l’ha mosso, senza ricavarsi troppi varchi. E col Monza di mezzo da ora in avanti sarà tutto più complicato. •

A.D.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
77
Atalanta
71
Inter
71
Lazio
69
Roma
57
Milan
56
Napoli
53
Sassuolo
48
Hellas Verona
45
Bologna
43
Cagliari
42
Parma
40
Fiorentina
39
Sampdoria
38
Torino
37
Udinese
36
Genoa
30
Lecce
29
Brescia
21
Spal
19
Brescia - Spal
Cagliari - Sassuolo
1-1
Fiorentina - Torino
Genoa - Lecce
Hellas Verona - Atalanta
1-1
Juventus - Lazio
Milan - Bologna
5-1
Napoli - Udinese
Parma - Sampdoria
Roma - Inter