20 luglio 2019

Sport

Chiudi

22.06.2019

La Samp si prende Depaoli E Bani ripartirà dal Bologna

Fabio Depaoli lascia il Chievo e si trasferisce in serie A alla Sampdoria FOTOEXPRESSMattia BaniMariusz Stepinski
Fabio Depaoli lascia il Chievo e si trasferisce in serie A alla Sampdoria FOTOEXPRESSMattia BaniMariusz Stepinski

Tre anni di contratto, discorso chiuso. Alla fine la Sampdoria ha mantenuto la promessa, s’è presa Fabio Depaoli consegnando al Chievo uno di quegli affari una volta il pane quotidiano a Veronello ma diventati negli ultimi anni sempre più sporadici. Nelle casse della società una cifra vicina ai cinque milioni (4,5 con bonus), a Depaoli un ingaggio cinque volte superiore rispetto a quello base di centomila euro diventato piuttosto stretto per un ragazzo da tempo nel giro dell’Under 21 e a 22 anni con 58 partite di Serie A già nel curriculum. Tutti contenti alla fine, anche il Chievo che incamera un contratto pesante prima del 30 giugno come fu l’anno scorso per Castro. Tutto liscio con la Samp, società sempre più amica spiazzata per un attimo solo quando nella trattativa ha provato ad infilarsi il Cagliari. Evidente la mano di Maran a caccia di un terzino destro dopo l’addio di Srna e da sempre grande estimatore di Depaoli che proprio lui per primo veicolò sulla fascia destra di difesa dopo i primi passi coi grandi mossi sempre da mezzala. Il Cagliari, che ieri si è ripreso a titolo definitivo Cacciatore (1,5 milioni al Chievo), ha però lasciato perdere subito dopo. Quando s’è accorto che fra Chievo e Samp c’è molto di più del semplice trasferimento di un giocatore solo. E lo stesso Depaoli, pur gratificato dalle lusinghe del suo vecchio maestro, ha sentito il suo posto da titolare sull’isola non proprio così sicuro visto il ritorno proprio dell’amico Cacciatore. MACCHINA RIAVVIATA. Ossigeno puro Depaoli, anello che dopo tanto tempo ha rimesso in moto un mercato in cui il Chievo è stato a lungo imbattibile. Firmando plusvalenze una dietro l’altra. Inglese e Paloschi le più recenti, le due vendite più corpose in assoluto coi 12 milioni del Napoli e i 10 dello Swansea. Depaoli è distante anche dai nove presi dal Palermo per Amauri ma si avvicina ai sette e mezzo incassati per Constant e i sette strappati per Acerbi, preziosi capitoli che chiudono la top five della storia del Chievo. Ancora maggiore però per certi versi il suo peso specifico, preso senza spendere un euro perché al Bottagisio fin da bambino. Passato fra i grandi da Nicolato, D’Anna, Maran, Ventura e Di Carlo, sicuro di andarsene perché la Sampdoria di fatto l’aveva già prenotato e acquistato a gennaio superando il Genoa che si sentiva forte dell’intesa col Chievo a cui aveva appena dato Nuno Nunes spendendo cinque milioni per Radovanovic. Infastidito Depaoli quando gli dissero che sarebbe stato meglio temporeggiare e che in fondo la stessa strada Depaoli l’avrebbe percorsa solo qualche mese dopo. Seccato dal quel cambio di programma, come testimoniò il suo rendimento all’improvviso balbettante. Proprio allora Depaoli ha perso il treno con l’Under 21, non convocato per gli Europei che aveva tanto inseguito. A fargli dimenticare tutto ci penseranno la Samp e il suo primo vero ingaggio da alto professionista. PUNTATE SUCCESSIVE. Depaoli è soltanto il primo mattone di un’opera in divenire di cessioni mirate. In ballo ieri, sistemata la pedina iniziale, c’era anche dell’altro. Vedi Mattia Bani, adocchiato da tempo e sorvegliato a lungo in silenzio da più club di A. Alla fine, sempre sulla Samp, l’ha spuntata il Bologna, che si è presa il difensore del Chievo, chiudendo l’accordo sui 2,7 milioni da mettere all’incasso per la società della Diga. Sul taccuino della Sampdoria resta, invece, Stepinski che piace molto a Di Francesco. La Samp è inoltre la più polacca delle squadre di A, quella che verso l’Est dell’Europa ha sempre guardato con grande interesse. Stavolta invece è bastato girare l’occhio verso Veronello. Ma non finisce qui sull’asse Verona-Genova, stavolta sponda rossoblù. E sempre di polacchi si tratta, visto che il Genoa consegna 4 milioni al Chievo per Pawel Jaroszynski •

Alessandro De Pietro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
90
Napoli
79
Atalanta
69
Inter
69
Milan
68
Roma
66
Torino
63
Lazio
59
Sampdoria
53
Bologna
44
Sassuolo
43
Udinese
43
Spal
42
Fiorentina
41
Cagliari
41
Parma
41
Genoa
38
Empoli
38
Frosinone
25
Chievoverona
17
Atalanta - Sassuolo
3-1
Bologna - Napoli
3-2
Cagliari - Udinese
1-2
Fiorentina - Genoa
0-0
Frosinone - Chievoverona
0-0
Inter - Empoli
2-1
Roma - Parma
2-1
Sampdoria - Juventus
2-0
Spal - Milan
2-3
Torino - Lazio
3-1