18 luglio 2019

Sport

Chiudi

08.06.2019

L’Udinese tenta l’accoppiata Occhi su Stepinski e Barba

Mariusz Stepinski è nelle mire dell’UdineseFederico Barba in azionePerparim Hetemaj
Mariusz Stepinski è nelle mire dell’UdineseFederico Barba in azionePerparim Hetemaj

Accoppiata possibile. L’Udinese aggiunge Barba nel pacchetto in cui già c’era Stepinski. Operazione in cantiere, anche se a condizioni tutte ancora da stabilire. Lungo il mercato, da qui al 2 settembre di tempo ce n’è tanto. Ogni trattativa è una guerra di posizione. Con l’Udinese piuttosto restio ad andare per ora oltre i quattro milioni, tetto piuttosto distante rispetto a quel che il Chievo pretendeva a gennaio dal Parma per il polacco. Stepinski paga la stagione negativa del Chievo e il calo progressivo negli ultimi mesi, lontano per ora dalle proiezioni di un anno fa, quando la società credeva di avere in casa un altro Inglese. Al minimo la plusvalenza del Chievo secondo i parametri dell’Udinese, considerati i due e mezzo di riscatto spesi per averlo dal Nantes. Meglio quindi temporeggiare, magari spostandosi verso Brescia dove il presidente Cellino una mezza idea di prendere Stepinski ce l’ha. La difesa a tre da cui dovrebbe ripartire l’Udinese di Tudor è potenziale dimora anche per Barba, obiettivo pure di quest’inverno quando in panchina c’era Nicola. Uscite necessarie anche per liberarsi di due contratti piuttosto lunghi, anche se non proprio pesantissimi. Quello di Stepinski scade nel 2021, quello di Barba nel 2022. VARI INCROCI. La vicina Brescia è l’altro cuore del mercato del Chievo insieme a Genova, dove andrà Depaoli non appena la Sampdoria firmerà Pioli come successore di Giampaolo. Fra i desideri di Cellino oltre a Stepinski c’è anche Hetemaj, canale aperto spontaneamente dall’eccellente feeling creato con Corini ai tempi di Veronello. Una garanzia per chi lo prende, forte di sette stagioni su nove in A oltre le trenta presenze, senza mai scendere sotto le 23 partendo proprio da Brescia. Un’occasione vera Hetemaj, a 31 anni e mezzo in scadenza alla fine del prossimo campionato. Il Chievo non può chiedere granché ma può liberarsi di un ingaggio oltre il mezzo milione al netto. La mossa logica è allungargli il contratto e spalmare quei soldi su più anni. Il Brescia ha immaginato proprio questo scenario, proprio come il Verona che ad Hetemaj aveva pensato anche a gennaio per innalzare l’asticella del suo centrocampo allora parecchio esitante. USCITE E CHILOMETRI. Dei pezzi pregiati del Chievo al Brescia piace anche Giaccherini, sotto contratto fino al 2021 e ora fuori dai radar della Spal che lo aveva stuzzicato nei mesi scorsi. Fra i pezzi grossi il Chievo dovrà fare i conti anche con Fabrizio Cacciatore, come Hetemaj in scadenza fra un anno e tornato alla base dopo il prestito al Cagliari senza aver toccato le dieci presenze che gli avrebbero assicurato il riscatto automatico. Una formalità o poco più, perché Cacciatore non può rimanere e perché Maran sta spingendo per riaverlo. Sotto i riflettori Bani, mezza idea del Torino per riempire il reparto ora privo di Moretti che ha appena appeso le scarpe al chiodo. Il Chievo anche nel fine settimana rastrellerà i campi della Lega Pro. Pellissier vedrà stasera Piacenza-Trapani, playoff di Lega Pro, per dare un’altra occhiata a Vincenzo Italiano e al suo intrigante 4-3-3. La verità sulla panchina non prima di martedì o mercoledì. Parecchi chilometri Pellissier li ha macinati anche per andare a vedere l’Imolese e non solo per studiare il tecnico Alessio Dionisi ma anche per monitorare da vicino Eric Lanini, venticinquenne centravanti torinese di proprietà della Juventus, autore di 18 gol stagionali. Uno che al di là dei freddi numeri ha anche colpi di categoria superiore. Dell’Imolese piace pure Nicola Mosti, trequartista di 21 anni anche lui della Juve e protagonista di una grande stagione. •

Alessandro De Pietro
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
90
Napoli
79
Atalanta
69
Inter
69
Milan
68
Roma
66
Torino
63
Lazio
59
Sampdoria
53
Bologna
44
Sassuolo
43
Udinese
43
Spal
42
Fiorentina
41
Cagliari
41
Parma
41
Genoa
38
Empoli
38
Frosinone
25
Chievoverona
17
Atalanta - Sassuolo
3-1
Bologna - Napoli
3-2
Cagliari - Udinese
1-2
Fiorentina - Genoa
0-0
Frosinone - Chievoverona
0-0
Inter - Empoli
2-1
Roma - Parma
2-1
Sampdoria - Juventus
2-0
Spal - Milan
2-3
Torino - Lazio
3-1