31 maggio 2020

Sport

Chiudi

10.03.2020

Giornate frenetiche tra dubbi e rinvii Il sì arriva alle 12.45

Lo stadio di Ascoli Piceno senza pubblico FOTO ASCOLI CALCIO 1898
Lo stadio di Ascoli Piceno senza pubblico FOTO ASCOLI CALCIO 1898

Si gioca. Anzi no. Oppure sì. Il coronavirus semina dubbi. Oltre al contagio che sta tenendo in scacco pure il pallone. E quello che pareva certo solo martedì pomeriggio è diventato clamorosamente incerto nel seguito. In serata e poi nelle ore, frenetiche, che a cavallo della notte e nel corso della mattinata di ieri hanno finalmente definito il quadro. Uno zigzagare di indizi e indiscrezioni, un’altalena di indicazioni rese e poi smentite fino alla decisione, arrivata all’ora di pranzo, di far disputare comunque Ascoli-Chievo, pur a porte chiuse e condizionata a una serie di restrizioni. MARTEDÌ ORE 18.30. La sospensione all’improvviso. A poco più di ventiquattr’ore dal fischio d’inizio del match il governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli adotta «le misure necessarie a contenere la diffusione del contagio, a partire dalla mezzanotte del 4 marzo fino alle ore 24 dell’8 marzo, su tutto il territorio regionale». Quindi, si legge nella nota, «in tutte le Marche sono sospese le attività didattiche e le manifestazioni pubbliche di qualsiasi natura». Pare una sentenza senza appello. Non lo sarà. Lo stesso Ascoli calcio intorno alle 20,30 prima annuncia il rinvio dell’incontro, poi corregge la nota infilandoci quell’inciso - «al momento» - che tiene potenzialmente viva l’ipotesi di svolgimento della partita. L’unica condizione, nel caso, che si giochi a porte chiuse. MERCOLEDÌ ORE 10. I contatti tra Regione, Comune, prefettura e questura di fatto non si interrompono mai. E riprendono formalmente col tavolo tecnico riunito in mattinata per verificare nuovamente le condizioni di eventuale disputa. Al telefono col sindaco Marco Fioravanti e col prefetto Rita Stentella anche il presidente della Lega di Serie B Mauro Balata, che vorrebbe far comunque giocare le due squadre soprattutto per garantire - pur in condizioni di emergenza - la regolarità del campionato. Quindi i due presidenti, Massimo Pulcinelli per l’Ascoli e Luca Campedelli per il Chievo. Quest’ultimo, in particolare, chiede lumi avendo squadra e staff... prigionieri nel ritiro dell’hotel Villa Picena, a qualche chilometro da Ascoli, in attesa di certezze. Ottimismo e pessimismo - a seconda di come la si veda - si alternano a lungo, ferma restando la... minaccia dell’orario di inizio, sempre più prossimo. MERCOLEDÌ ORE 12.45. Si trova l’intesa: la partita si giocherà però a porte chiuse - come suggerito anche dal buon senso - e in presenza di regole particolarmente stringenti. Quelle dettate dalle circolari numero 18 e 19 della Lega di Serie B, che poco prima dell’una rende l’annuncio ufficiale. Il «Del Duca» potrà contenere al massimo 75 tesserati per club, compresi giocatori, staff, dirigenti. Quindi 35 posti contingentati per la stampa, pochissimi i fotografi e gli operatori, nessuna cerimonia all’ingresso dele squadre in campo e raccattapalle oltre i sedici anni. Il calcio ai tempi del coronavirus. Eccezioni che potrebbero prestissimo trasformarsi nella normalità. •

FR.AR.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
63
Lazio
62
Inter
54
Atalanta
48
Roma
45
Napoli
39
Milan
36
Hellas Verona
35
Parma
35
Bologna
34
Sassuolo
32
Cagliari
32
Fiorentina
30
Udinese
28
Torino
27
Sampdoria
26
Genoa
25
Lecce
25
Spal
18
Brescia
16
Cagliari - Roma
3-4
Juventus - Inter
2-0
Lazio - Bologna
2-0
Lecce - Atalanta
2-7
Milan - Genoa
1-2
Napoli - Torino
2-1
Parma - Spal
0-1
Sampdoria - Hellas Verona
2-1
Sassuolo - Brescia
3-0
Udinese - Fiorentina
0-0