14 luglio 2020

Sport

Chiudi

07.04.2020

«Fra i cadetti c’era già crisi Chievo, la A a tutti i costi E Aglietti l’uomo giusto»

Alfredo AgliettiAdrian Semper
Alfredo AgliettiAdrian Semper

Veronello può guardare a fondo per essere stato per una vita l’agente di Sergio Pellissier salito adesso ai piani alti. «Ha una carriera intera davanti. E ha già dimostrato di meritarsela. Perché è equilibrato, intelligente, appassionato e ha la piena fiducia del presidente Campedelli oltre ad aver avuto alle spalle un grande maestro come Giovanni Sartori», l’immagine di Damiani, procuratore di Pellissier nei suoi anni d’oro, compreso il periodo in cui rifiutò il Napoli, prima che le due strade si dividessero quand’era chiaro ormai che il capitano da Verona non si sarebbe più mosso. Pronto a scommetterci Damiani. «Sta lavorando per di più con grandissima correttezza Pellissier, anche se non sempre questo nel calcio è un merito. La stoffa del grande dirigente c’è tutta», la garanzia dell’Oscar attaccante anche di Napoli e Milan nei primi Anni Ottanta prima di specializzarsi da agente soprattutto nell’area francese. Suo ad esempio Karamoko, diciottenne centrocampista parigino della Primavera con due gettoni in A la scorsa stagione contro Spal e Parma. Gioca contro il tempo il calcio, così come tutto il resto. «Difficile dire come finiranno e se i campionati termineranno davvero. Di spazi ce ne sono ancora. Il mercato per forza ristretto a tre settimane», la certezza di Damiani, «non è un grande problema, se pensiamo che in fondo molti affari di solito si concludono negli ultimi dieci giorni. Vedremo quanto sarà forte la contrazione dei prezzi, ma comunque il Chievo di materiale di qualità ne ha. Anche con elementi piuttosto giovani, al di la di Vignato. La serie B era già in difficoltà, l’unica strada è quella di cercare, parlo per il Chievo, di tornare prima possibile in A». Sul Chievo è intervenuto anche Andrea D’Amico, che è stato molto chiaro. «Il Chievo avrebbe potuto acciuffare la serie A in extremis come ha fatto il Verona nella passata stagione. Solo nel massimo campionato certi club possono esprimersi al meglio. E il Chievo la serie A l’ha fatta per tanti anni. L’importante era partire bene e con rMarcolini, i gialloblù ci sono riusciti. Poi si è rotto qualcosa ma con Aglietti avrebbero avuto la possibilità di giocarsi la serie A. Della rosa, al di là dei nomi già conosciuti, mi piace il portiere Semper».

A.D.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
75
Lazio
68
Atalanta
66
Inter
65
Roma
51
Napoli
51
Milan
49
Sassuolo
43
Hellas Verona
43
Bologna
41
Cagliari
40
Parma
39
Fiorentina
35
Udinese
35
Torino
34
Sampdoria
32
Lecce
28
Genoa
27
Brescia
21
Spal
19
Atalanta - Lazio
Bologna - Juventus
Fiorentina - Brescia
1-1
Genoa - Parma
Hellas Verona - Napoli
Inter - Sassuolo
Lecce - Milan
1-4
Roma - Sampdoria
Spal - Cagliari
Torino - Udinese